Skin ADV
Sabato 04 Dicembre 2021
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



17 Agosto 2014, 07.43

Pillole di psicologia

La depressione

di Redazione
La depressione è un disturbo del tono dell'umore con conseguenze importanti sulla vita di chi ne è colpito a livello  lavorativo, sociale e familiare

La depressione può avere forme e gradi di intensità differenti che dipendono da numerose variabili di tipo personale ed ambientale.

Quali sono i sintomi?
La depressione si manifesta con una combinazione eterogenea di sintomi che varia secondo il caso specifico: abbassamento del tono dell'umore; anedonia - mancanza di piacere e interesse per ogni attività; rallentamento psicomotorio- irritabilità; scarsa energia e facile affaticabilità; connotazione negativa di ogni dimensione temporale (passato, presente e futuro); sentimenti di infelicità, di disperazione, di colpa, di autoaccusa, calo e/o perdita dell' autostima; difficoltà di concentrazione, di pensiero, di decisione, rimuginazione; disturbi del sonno (ipersonnia o difficoltà di addormentamento o risveglio precoce); variazioni dell'appetito (negative o positive), perdita di peso; dolori corporei non associati a patologie esistenti, pesantezza alle gambe, disturbi gastrointestinali.

Le forme depressive
I sintomi possono variare per numero, composizione, intensità, durata, secondo il tipo di depressione e la persona che ne è colpita.
Dalle forme più acute e inabilitanti con un ampio corredo sintomatologico (depressione maggiore), a quelle con un minor numero di sintomi di livello meno intenso, ma ad andamento cronico (distimia), a quelle breve e ricorrenti, a quelle conseguenti ad una perdita importante (depressione reattiva) ecc.

Vulnerabilità alla depressione
I motivi per i quali può insorgere una depressione sono molteplici, ma ciò che è da  mettere in rilievo in merito alla vulnerabilità alle forme depressive è il ruolo della personalità individuale, frutto delle caratteristiche genetiche dell'individuo e della sua storia di vita  passata ed attuale  (contesti familiare, sociale, lavorativo).

E' importante sapere che la depressione è un disagio che può e deve essere trattato, dato che la sua presenza compromette, in modo più o meno grave, la qualità di vita di chi ne è colpito e quella dei suoi familiari.

A volte la depressione, può fare parte di un quadro organico patologico, (può presentarsi insieme a importanti affezioni di carattere organico), per cui è importante distinguerne l'origine, attraverso la diagnosi differenziale (indagine medica).

A che età si può soffrire di depressione?
La depressione è un disturbo che appartiene ad ogni età, con forme e manifestazioni sintomatologiche differenti.

In età infantile, a seconda dell'età del bambino e delle caratteristiche individuali e familiari, si esprime a livello comportamentale o psicosomatico, le forme espressive proprie della sofferenza psicologica in età infantile.

In età adolescenziale, il disturbo depressivo assume sfumature particolari di tale fase evolutiva (disturbi delle condotte - dipendenze- aggressività- fughe- furti- disinvestimento scolastico  e somatizzazioni, ecc.)  che rendono più difficile il suo riconoscimento.

In età adulta, la depressione è al giorno d'oggi molto diffusa nelle sue varie forme, di cui abbiamo trattato poco sopra.

La psicoterapia, si rivela frequentemente come un'opzione molto utile
, fermo restando che ogni caso va  sempre indagato in modo approfondito allo scopo di individuare il percorso migliore in relazione al singolo caso concreto.

.fonte: psicologia-benessere.it


Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
10/04/2012 09:00
Primavera e depressione Non raro, specie per i soggetti pi sensibili, che il cambio di stagione porti con s malinconie, malesseri e depressione. Ma perch?

12/05/2014 09:42
Aiuti e consigli per trattare la depressione/1 La prima parte di un articolo dello psicoterapeuta Gianpiero Rossi con alcuni pratici consigli lungo la strada del recupero dal male della depressione

03/07/2013 09:00
Bevi tante bibite? Occhio alla depressione Una recente ricerca americana sottolinea il maggior rischio di depressione associato al consumo delle bevande dolcificate

02/11/2012 09:00
Con gli psicofarmaci non si guarisce dalla depressione L'utilizzo di massa di psicofarmaci non impedisce alla depressione di diffondersi sempre pi. Per questo occorre cambiare strada

15/06/2012 11:00
Lo sconosciuto che abita in noi Ci sono delle domande che ci terranno impegnati per un po' di tempo: cosa ci porta a prendere una strada piuttosto che un'altra? Cosa ci sostiene nella scelta? Quali sono le nostre radici?



Notizie da Pillole di psicologia
19/07/2021

Essere se stessi

Come ti descriveresti come persona e come pensi ti descriverebbero le persone che ti circondano?


03/07/2021

Autostima

Migliorare la propria autostima un lavoro impegnativo che richiede impegno e costanza. Che collegamenti possono esserci tra autostima e impegno lavorativo?

17/06/2021

Coraggio

La nostra zona di comfort non ci permette di sperimentare situazioni nuove e alimenta la nostra paura. E' importante quindi sviluppare coraggio per allontanarci da ci che ci fa soffrire

31/05/2021

Palestra

Molto spesso il percorso all'interno di strutture sportive viene interrotto a causa di una scarsa motivazione successiva al non vedere subito i risultati sperati


17/05/2021

Narcisismo

Uno dei disturbi di personalit inserito all'interno del Manuale Diagnostico dei Disturbi Mentali il narcisismo. Ma di cosa si tratta?

02/05/2021

Lavoro

In relazione alla festa dei lavoratori volevo condividere una riflessione sull'importanza psicologica del lavoro

15/04/2021

Cura di sè

Quanto importante imparare a prendersi cura di s e cosa ci blocca nel prendersi cura sia della propria mente che del proprio corpo? Scopriamolo insieme


17/02/2021

Dipendenza da caffè

Nel manuale diagnostico dei disturbi mentali, tra i disturbi legati alle dipendenze, è inserita la dipendenza da caffeina. Ma di cosa si tratta e come poterla gestire?

22/11/2020

Bambini ancora senza diritti e infanzia inascoltata

"Non riesco a immaginarmi come sar da grande". "Ci stanno mettendo paura. Ma tutti hanno paura del futuro"... E non sono i bambini del Covid


07/10/2019

Mamme tigri e figli stressati

La “mamma-tigre” è ormai una metafora nota. Descrive un modello educativo materno che, negli ultimi anni, si è diffuso anche da noi.

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier