Skin ADV
Lunedì 18 Gennaio 2021
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



10 Dicembre 2020, 11.00
Valtrompia
Emergenza coronavirus

Lombardia zona gialla da domenica

di Redazione
Dal 13 dicembre allentamento delle restrizioni: ecco cosa cambia fino al 21 dicembre quando entra in vigore il cosiddetto "Dpcm Natale"

È un bel regalo quello che ci porta quest’anno Santa Lucia: da domenica 13 dicembre la Lombardia diventa “zona gialla”.

Lo ha annunciato il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana che sulla sua pagina Facebook ha spiegato come sia stato il ministro Roberto Speranza ad informarlo della sua imminente firma sulla nuova ordinanza, attesa per venerdì 11 dicembre. Ecco, dunque, cosa si potrà fare con le nuove regole.

Spostamenti fino alle 22

A differenza della zona arancione ci sarà più libertà sugli spostamenti: dal 13 dicembre sarà nuovamente permesso spostarsi all'interno della regione fino alle 22, quando scatterà in ogni caso il coprifuoco, in vigore fino alle 5 del mattino seguente. Per le ore successive è permesso lo spostamento per motivi lavorativi e di salute purché muniti, in qualsiasi caso, di un'autocertificazione. Lo spostamento tra regioni è invece permesso solo se anche la regione di destinazione è dello stesso "colore". Dal governo invitano però a cercare di limitare lo spostamento solo per motivi di salute o di necessità lavorativa.

Bar e ristoranti aperti al pubblico fino alle 18

Con l'entrate in vigore della zona gialla si allenteranno anche le misure restrittive per bar e ristoranti: i locali potranno stare aperti fino alle 18, compresa la domenica. Da domenica 13 dicembre sarà quindi possibile pranzare seduti al tavolo, mentre per la cena si potrà continuare a procedere con il servizio d'asporto fino alle 22, mentre la consegna a domicilio non avrà limiti d'orario.

Chiusi solo i negozi nei centri commerciali nel weekend

Restano aperti i negozi. Ma anche nella zona gialla valgono alcune eccezioni della zona arancione. Le attività commerciali all'interno dei centri commerciali chiudono, a parte la zona alimentare, sia durante le giornate festive che quelle prefestive: oltre ai giorni di festa come Natale e Capodanno, dunque, la chiusura vale anche per i weekend. Tutto per evitare assembramenti fuori e dentro le attività commerciali. Rimangono aperti invece i negozi di alimentari, farmacie, parafarmacie ed edicole che si trovano all'interno dei megastore. Chiudono invece in tutto il territorio corner per giochi e bingo in bar e tabaccherie. Anche in zona gialla le porte dei musei e delle mostre resteranno chiuse, così come resta confermato anche la capienza massima sui mezzi pubblici al 50%.

Le regole dal 21 dicembre al 6 gennaio

Le nuove regole varranno da domenica 11 dicembre fino al 21 dicembre quando entreranno in vigore le nuove disposizioni contenute nel cosiddetto "Dpcm Natale" riguardanti il periodo dal 21 dicembre al 6 gennaio. Nel dettaglio, il decreto approvato dal Consiglio dei ministri vieta gli spostamenti tra regioni, anche tra zone gialle, nelle due settimane individuate dall'esecutivo. Le limitazioni si inaspriscono per gli spostamenti nelle giornate del 25 e 26 dicembre e dell’1 gennaio, quando sarà vietato spostarsi dal proprio comune di residenza.

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
24/12/2020 09:20
Natale in zona rossa Scattano da oggi i divieti di spostamenti e le restrizioni previste dal decreto di Natale: prevista una deroga per spostamenti per due sole persone

28/12/2020 09:36
Tre giorni di zona arancione Resta il divieto di spostamento fuori dal proprio Comune, ma c' la deroga per quelli al di sotto dei 5000 abitanti

21/10/2020 16:40
Coprifuoco notturno in tutta la Lombardia A partire da questo gioved 22 ottobre vietati gli spostamenti su tutto il territorio regionale. Torna lʼautocertificazione per spostarsi di notte

19/12/2020 10:13
Decreto Natale: tutta Italia tra zona rossa e zona arancione Il Governo ha varato le regole per spostamenti, aperture, visite a parenti e amici durante il periodo natalizio. Deroga per i piccoli Comuni solo in zona arancione

01/03/2020 09:00
Scuole chiuse per un'altra settimana A causa dell’emergenza Coronavirus in Lombardia, Veneto ed Emilia le attività didattiche rimangono sospese fino all’8 marzo. Prolungata anche la sospensione di eventi e manifestazioni per evitare gli assembramenti




Notizie da Salute
20/11/2020

Save the Children: 1 miliardo di minori vittime di soprusi

La pandemia ha esasperato le disuguaglianze, mettendo ulteriormente a rischio la vita, la salute e il futuro dei bambini, soprattutto nelle aree pi povere del mondo. Necessaria un'azione coordinata e uno sforzo straordinario per non perdere una generazione di minori

23/10/2020

Distopie pandemiche

Sulla scia di quanto espresso

18/08/2020

«E i tamponi?»

Ma quanto tempo ci mette la Regione a far partire l'esecuzione dei tamponi negli aeroporti lombardi?. Se lo chiedono i consiglieri regionali Borghetti e Girelli


17/08/2020

Rieccoci

L’aumento dei contagi registrato negli ultimi giorni fa temere un ritorno di massa dell’infezione. E il governo corre ai ripari

10/08/2020

Nuovi stanziamenti per gli ospedali lombardi

Pioggia di milioni sulla sanità pubblica bresciana, la maggior parte destinati al Civile per il nuovo Ospedale dei Bambini, ma una fetta spetta anche al presidio di Gardone Valtrompia

21/07/2020

Continuità assistenziale, attivo il 116.117

il nuovo numero della ex guardia medica entrato in funzione da questo luned in tutta la Lombardia (fatta eccezione per Brescia dove parte luned prossimo)


01/07/2020

Mascherina ancora per due settimane

In Lombardia obbligo di mascherina fino al 14 luglio. Dal 10 luglio via libera a calcetto e discoteche. Fontana: “Fa caldo ma parere dei virologi è mantenere precauzioni”

05/06/2020

Tamponi gratis per tutti

E’ quello che hanno chiesto 65 sindaci bresciani scrivendo a Fontana e Gallera. Al massimo il pagamento del tiket. Quattro i firmatari valtrumplini

28/05/2020

VirtualAvis fra Caino e Nave

Anche il volontariato chiama in causa il digitale per fronteggiare il problema degli assembramenti ai tradizionali eventi formativi e informativi. Questo venerdì sera è il turno dell’Avis

18/05/2020

Fase 2 bis in pillole

Da questo lunedì 18 maggio riprendono in tutta Italia gran parte delle attività commerciali aperte al pubblico. In Lombardia permangono alcune restrizioni. Tornano anche le messe coi fedeli.

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier