Skin ADV
Martedì 19 Marzo 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



14 Marzo 2019, 11.00
Valtrompia
Agricoltura di montagna

Il nocciolo nelle Valli Resilienti

di Redazione
Lunedì 18 marzo la presentazione al pubblico dello Studio di Fattibilità realizzato dal Gal GardaValsabbia in Comunità Montana di Valle Trompia

È possibile coltivare il nocciolo nelle Valli Resilienti?
Questa la domanda alla base dello Studio di Fattibilità realizzato dal GAL GardaValsabbia, in collaborazione con tre Dottori Forestali: Simone Colombo, per gli aspetti agronomici e di inquadramento, Francesco Natalini, per le analisi GIS e Paolo De Cesero, per gli aspetti ecologici.

Attualmente il nocciolo viene coltivato soltanto a scopo "domestico", ma dai dati statistici si può osservare che questa coltura sta suscitando molto interesse a livello mondiale, spinta in particolare dalla domanda dell'industria di trasformazione. Scopo finale del progetto è quindi quello di incoraggiare lo sviluppo di tale coltivazione al fine di generare una significativa economia di riferimento. Lo studio in questione permette agli attori interessati di valutare punti di forza e di debolezza di questo tipo di coltivazione e dei nostri territori, per valutarne l'effettiva fattibilità.

La presentazione alla cittadinanza si terrà lunedì 18 marzo alle ore 18.30, presso laSala Assembleare della Comunità Montana di Valle Trompia dove il dott. Francesco Natalini presenterà nel dettaglio lo studio di fattibilità. A conclusione della presentazione, Claudia Pedercini, referente del comparto sociale del Progetto Valli Resilienti, proporrà alcune riflessioni su quanto presentato.

L'azione rientra nell'ampio progetto Valli Resilienti, realizzato nell'ambito del programma AttivAree di Fondazione Cariplo con l'obiettivo di dare nuova vita alle alte valli Trompia e Sabbia, valorizzandone le potenzialità culturali, storiche, ambientali e sociali.

La "visione" è creare una rinnovata identità locale, attraverso la riappropriazione dei territori e dei loro abitanti, in termini partecipativi, di comunità attiva e di inclusione sociale, per dar vita a un sistema locale integrato, attrattivo e capace di creare un ponte verso la città. Il progetto, iniziato ufficialmente nel maggio 2017, prevede un insieme integrato di attività intersettoriali che sono già in corso di realizzazione e che è possibile seguire anche tramite il sito e gli account social del progetto:
http://www.attivaree-valliresilienti.it
https://www.facebook.com/ValliResilienti
 https://www.instagram.com/attivaree_valliresilienti/
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
24/06/2012 08:00:00
Un bando sui Bacini imbriferi montani La Federbim ha indetto un bando su energie rinnovabili e soluzioni finanziarie che sviluppino la Green Economy, riservato a tesi di laurea, studi di fattibilità e progetti di ricerca. Scadenza il 14 settembre 2012

12/03/2015 08:00:00
Progetto Green Line, analisi dei risultati Si terrà martedì prossimo a Gardone Val Trompia una tavola rotonda a conclusione del progetto di cooperazione sul turismo rurale promosso dai Gal

20/06/2013 09:45:00
Una possibile Unione di comuni per l’Alta Valle Si muovono i primi, incerti ed esplorativi passi a Tavernole, Collio e Marmentino per la futura possibile costituzione di un'unione dei comuni dell'Alta Valtrompia per razionalizzare servizi amministrativi e funzioni fondamentali

15/09/2012 10:00:00
La speciale storia di «Senna» Domenica alle 14.55 e lunedì alle 23.05 Studio Universal fa vedere il bel documentario girato da Asif Kapadia

30/11/2011 14:29:00
Lodrino e il diritto allo studio Tredici le borse di studio per studenti meritevoli che il Comune di Lodrino potrà emettere per l’anno scolastico in corso: la scadenza per le domande è prevista l’11 dicembre



Notizie da Economia e lavoro
07/01/2019

Conti in tasca ai lavoratori dipendenti

L'Inps ha reso disponibili, per il periodo 2014-2017, i dati statistici sui lavoratori dipendenti

03/12/2018

La crescita di Samac continua

L’azienda valsabbina con sede a Vobarno, motore produttivo ad alta tecnologia, prosegue nel suo fortunato piano di espansione e cerca collaboratori qualificati


28/06/2015

«Utente avvisato mezzo salvato»

Dall’esperienza acquisita nella tutela dai rischi di truffe on line, nasce con la polizia Postale e delle Comunicazioni una guida con consigli pratici e suggerimenti per acquistare in rete con maggiore tranquillità

25/06/2015

Dinamica positiva della produzione industriale a maggio

Dopo la battuta d’arresto registrata in aprile, a maggio l’attività produttiva delle imprese manifatturiere bresciane ha evidenziato un recupero, a prosecuzione della tendenza positiva riscontrata nei primi tre mesi dell’anno

24/06/2015

Un nuovo volume per aggiornare i corsisti

L'assistenza per chi deve ottenere le licenze non si ferma al corso: è disponibile un volume aggiornato per conoscere tutte le novità normative 

19/06/2015

La Beretta in questi 100 anni

Una mostra di prossima inaugurazione ripercorrerà questi 100 anni di lavoro della Fabrica d'Armi Pietro Beretta, a partire dalla prima pistola semiautomatica 

19/06/2015

Giorinox e il concordato

Ci scrive Alessandro Franzini, affermando di una "manovra" della storica azienda, per levarsi da parecchi guai che la stanno assillando, con la complicità di una legge che "non sarebbe proprio uguale per tutti". Pubblicheremo volentieri eventuali posizioni diverse


12/06/2015

Alberto Faganelli nuovo presidente del Gruppo Giovani

Il 38enne imprenditore del settore tessile della Maris di Carpenedolo succede a Federico Ghidini. L’assemblea del Gruppo giovani di Aib, al quale aderiscono oltre 150 imprenditori under 40, ha rinnovato anche il consiglio direttivo e lanciato il programma per il nuovo mandato

04/06/2015

Gruppo Stefana, ok del Tribunale al piano di rientro

Il tribunale di Brescia ha accolto il piano di riequilibrio finanziario presentato dalla famiglia Ghidini. Nell’offerta rientrano l’acciaieria di Ospitaletto e laminatoio di via Brescia a Nave. Per le altre il Mise valuterà le offerte

27/05/2015

Produzione industriale, battuta d'arresto ad aprile

L’attività produttiva delle imprese manifatturiere bresciane ha evidenziato ad aprile – secondo il Centro studi di Aib - una battuta d’arresto, dopo i significativi incrementi registrati nei primi tre mesi dell’anno

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier