Skin ADV
Venerdì 19 Agosto 2022
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



18 Novembre 2021, 09.14

Blog - 21 grammi di psicologia

Disturbo ossessivo compulsivo

di Sabina Moro
Il disturbo ossessivo compulsivo colpisce circa il 2-3% della popolazione. Ma cosa caratterizza questo specifico disturbo?

Il disturbo ossessivo compulsivo è un disturbo che prevede la presenza di ossessioni (pensieri, immagini o impulsi intrusivi che emergono improvvisamente e spontaneamente nella mente) e compulsioni (rituali comportamentali o menali messi in atto per diminuire l’ansia generata dalle ossessioni).

Solitamente una persona present un pensiero ossessivo, sperimenta ansia, sviluppa una compulsione per gestire la sua ansia e ottiene un sollievo temporaneo di breve durata.

Le ossessioni e le compulsioni creano un disagio significativo in quanto fanno consumare tempo e compromettono il funzionamento in ambito sociale, lavorativo o in altre aree di vita importanti.

I principali temi collegati al disturbo ossessivo compulsivo sono:

Contaminazione e lavaggio: la persona sperimenta una condizione di ansia dopo aver toccato alcuni oggetti per la paura di poter essere stato contaminato. Sostanze contaminanti possono essere sporco, urine, sangue, sudore, saponi, sostanze chimiche, ecc.. La compulsione messa in atto è legata al lavaggio delle mani;

Ipercontrollo: la persona, per il timore di poter procurare danni a sé o agli altri, in seguito a sue disattenzioni o errori, mette in atto comportamenti ripetuti di controllo senza una reale necessità, con l’idea di poter prevenire così ogni possibile catastrofe. Tra questi comportamenti possiamo trovare il controllare di aver chiuso porte e finestre, il rubinetto del gas e dell’acqua, spento fornelli e elettrodomestici, ecc..;

Ossessioni pure: pensieri o immagini legati a scene considerate inaccettabili (aggressioni, tradimenti, rapporti sessuali, ecc..);

Ossessioni superstiziose: pensare che alcune cose non accadano se si mettono in atto alcuni comportamenti ripetitivi come ripetere certe parole, contare fino ad un certo numero, ecc..;

Ordine e simmetria: posizionare gli oggetti in un modo simmetrico e ordinato seguendo una certa logica prescelta che, se non viene rispettata, provoca sentimenti di ansia e disagio;

Accumulo: tendenza ad accumulare oggetti, spesso poco utili, e difficoltà a eliminarli.

Una delle tecniche maggiormente utilizzate per la cura del disturbo ossessivo compulsivo è l’esposizione con prevenzione della risposta. La persona viene quindi, a volte in modo graduale, fatta esporre allo stimolo ansiogeno e viene chiesto di evitare o posticipare la messa in atto della compulsione. L’idea alla base è che, esponendosi allo stimolo, si avrà una diminuzione spontanea dell’ansia.


Dott.ssa Moro Sabina
3934107718
sabina.moro@outlook.it
Instagram: 21grammi_di_psicologia

Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
19/07/2021 08:51
Essere se stessi Come ti descriveresti come persona e come pensi ti descriverebbero le persone che ti circondano?


02/05/2021 10:00
Lavoro In relazione alla festa dei lavoratori volevo condividere una riflessione sull'importanza psicologica del lavoro

02/08/2021 09:10
Rimuginazione La rimuginazione è un processo cognitivo che implica pensieri ripetitivi riguardo eventi negativi che potrebbero accadere in futuro. Vediamo insieme alcune tecniche per gestirla


31/05/2021 09:18
Palestra Molto spesso il percorso all'interno di strutture sportive viene interrotto a causa di una scarsa motivazione successiva al non vedere subito i risultati sperati


10/01/2022 09:13
Training autogeno Il training autogeno è una tecnica di rilassamento utilizzata per la gestione dell'ansia e degli stati di stress. Vediamo di cosa si tratta



Notizie da Pillole di psicologia
17/06/2022

Tempo di esami e tempo dell'ansia

Con gli esami in arrivo l'aria che si respira in famiglia e tra i ragazzi, è carica di tensione

17/01/2022

Training autogeno

Prenderà il via un corso di training autogeno di tecniche di rilassamento condotto dalla psicologa Sabina Moro


10/01/2022

Training autogeno

Il training autogeno è una tecnica di rilassamento utilizzata per la gestione dell'ansia e degli stati di stress. Vediamo di cosa si tratta

16/12/2021

La tecnica dei pro e contro

Una tecnica strutturata che può essere utilizzata per poter prendere delle decisioni adeguate e poter raggiungere i propri obiettivi è la tecnica dei pro e dei contro. Vediamo in cosa consiste


19/07/2021

Essere se stessi

Come ti descriveresti come persona e come pensi ti descriverebbero le persone che ti circondano?


03/07/2021

Autostima

Migliorare la propria autostima è un lavoro impegnativo che richiede impegno e costanza. Che collegamenti possono esserci tra autostima e impegno lavorativo?

17/06/2021

Coraggio

La nostra zona di comfort non ci permette di sperimentare situazioni nuove e alimenta la nostra paura. E' importante quindi sviluppare coraggio per allontanarci da ciò che ci fa soffrire

31/05/2021

Palestra

Molto spesso il percorso all'interno di strutture sportive viene interrotto a causa di una scarsa motivazione successiva al non vedere subito i risultati sperati


17/05/2021

Narcisismo

Uno dei disturbi di personalità inserito all'interno del Manuale Diagnostico dei Disturbi Mentali è il narcisismo. Ma di cosa si tratta?

02/05/2021

Lavoro

In relazione alla festa dei lavoratori volevo condividere una riflessione sull'importanza psicologica del lavoro

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier