Skin ADV
Venerdì 27 Novembre 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE






12 Giugno 2020, 10.16

Blog - La Lanterna Magica

Attenzione ai filtri d'amore

di Armando Talas
Nella nostra cultura sempre più dominata dal pensiero scientifico, matematico e sperimentale, le pratiche magiche sono generalmente considerate prive di fondamento, se non addirittura fraudolente

Eppure sopravvive negli uomini il segreto desiderio di controllare con la magia le forze della natura e, soprattutto, di mutare favorevolmente la propria sorte.

Bramiamo il potere di controllare l’imprevedibile: corteggiamo la fortuna.

Ma a volte il desiderio è un altro. Può succedere di volere ardentemente il potere magico di sedurre, di far innamorare perdutamente chi ci rifiuta.

La disperazione amorosa spesso porta sulla china della magia, che purtroppo si rivela spesso terribilmente scivolosa, altamente sconsigliabile.

Già Ovidio (43 a.C. - 18 d.C.), nella sua famosa “Ars amatoria”, parla di filtri d’amore, denigrando quelli pericolosi, prodotti da fattucchiere e ciarlatani, e consigliando alcune ricette naturali, come quella a base di pinoli, erica, miele e cipolla bianca…

Infatti i filtri d’amore, soprattutto se potenti, non erano considerati privi di rischi.

Svetonio (69 d.C. circa - post 122 d.C.) nella sua opera “De vita Caesarum”, composta dalle biografie degli imperatori romani fino a Domiziano, riporta una curioso pettegolezzo su Caligola, considerato uno dei personaggi più folli della storia romana. Nel IV libro scrive: “Si crede che sua moglie Cesonia gli fece bere un filtro d’amore, ma che ciò lo rese pazzo.”

Con ogni probabilità si tratta solo di una diceria, riportata per amore di cronaca, ma non è impossibile che alcuni intrugli preparati con erbe officinali fossero davvero tossici, o che avessero imprevedibili effetti sulla psiche.

Anche nella nostra epoca si utilizzano filtri d’amore: in rete si possono trovare decine di ricette. Alcune derivano dalla tradizione popolare, altre sono state probabilmente inventate di sana pianta.

Molti filtri contengono sangue, in particolare sangue mestruale, e altri ingredienti, anche di natura organica, dal valore altamente simbolico. La preparazione comprende solitamente specifici riti magici, e può durare alcuni giorni.

Per i problemi d’amore, che spesso riempiono drammaticamente i cuori, fino a spezzarli, non consiglio ai miei lettori nessuno di questi filtri, né alcuna formula magica.

Posso solo dare un suggerimento semplice, ma utile: cercate il sostegno di chi vi può comprendere, senza promettervi alcuna magia.
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
31/01/2020 12:00
L'ipnosi Molti anni fa mi sono imbattuto in un vecchio libro che parlava di ipnosi. Lo trovai su una bancarella stipata di libri usati, consumati dal tempo e dagli occhi degli uomini

06/02/2020 09:07
Gli oracoli Cos’è esattamente un oracolo? Strana domanda, la cui risposta è nascosta dai veli del tempo


02/03/2020 08:00
Le epidemie di licantropia nel Medioevo Anche in questo periodo di paura per l’epidemia di Coronavirus c’è bisogno di distrarsi con qualche curiosità, così ho pensato di parlarvi di un’epidemia ben strana che si diffuse nel Medioevo: la licantropia


21/12/2014 07:44
La sognatrice di Ostenda Cinque racconti che tengono incollati al libro. Ci si lascia coinvolgere tra mistero e realtà, affabulazione, verità e menzogne. L’amore fa da sfondo a questi racconti. Amore-passione, amore per se stessi, amore per l’arte, amore platonico, amore ideale

13/10/2014 06:45
La Lanterna e il Lago In ottobre piove. Piove molto e in alcuni luoghi troppo. E sarà anche colpa dell'effetto serra, sarà la sfortuna, a Genova in pochi anni hanno avuto due alluvioni distruttive



Notizie da Cultura
25/11/2020

Violenza sulle donne, emergenza non percepita

La pandemia, con il confinamento obbligato in casa, ha fatto aumentare i casi di violenza contro le donne, che nella maggioranza dei casi violenza domestica

01/07/2020

L'urgenza di sostenere la famiglia e la scuola

Per quanto terribili siano le esperienze traumatiche, è possibile che esse ci diano nuove risorse e capacità di adattamento. Lo confermano molte ricerche sulla resilienza, che è resistenza e perseveranza


12/05/2020

Una rilettura sapienziale dell'esperienza vissuta

È quanto chiede il Vescovo di Brescia, mons. Tremolada alle comunità della diocesi nel camino di ritorno alla normalità della vita delle parrocchie dopo la dura esperienza della pandemia

08/05/2020

Vota i tuoi Luoghi del Cuore

FAI e Intesa Sanpaolo invitano i cittadini a partecipare alla decima edizione del censimento che mira a premiare i luoghi più votati - per ora solo via web - e a promuoverne gli interventi e i progetti di valorizzazione

27/04/2020

«Libericomelaria», quasi sei ore di diretta no-stop che ci ha scaldato il cuore

Oltre ai tantissimi ospiti i contenuti straordinari che ci hanno voluto regalare Omar Pedrini, Cisco ed Irene Grandi hanno impreziosito la giornata.

23/04/2020

A chi non piace il 25 Aprile

C’è chi propone di abolirlo, perché lo ritiene divisivo, senza significato. C’è chi da sempre vorrebbe eliminarlo, per cancellarne la memoria, perché fastidioso o peggio ancora “di parte”. Quest’ultimo è l’unico vero motivo che ci porta a festeggiarlo ogni anno. La Liberazione è una festa “di parte”, ed a buon merito anche.

12/04/2020

Un augurio di Pasqua

La Pasqua non è semplicemente una festa tra le altre feste, è "la festa delle feste", è "la festa per eccellenza"

06/02/2020

Gli oracoli

Cos’è esattamente un oracolo? Strana domanda, la cui risposta è nascosta dai veli del tempo


14/01/2020

Al via la nuova stagione della Collezione Paolo VI

Dalla mostra di Floriano Bodini ai cicli di incontri di OperAperta, Lògos e Registi dello Spirito, dai nuovi progetti alla collettiva dei finalisti del Premio Paolo VI per l’arte contemporanea

13/01/2020

Parlare bene l'inglese conviene

C’era una volta la scuola delle 3 “i” (informatica, impresa, inglese). Molte le riforme tentate, poche le risorse investite. Che fine ha fatto la “i” dell’inglese?

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier