Skin ADV
Martedì 28 Gennaio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



20 Novembre 2019, 08.44

Blog - Glocal

Una nuova rete di assistenza agli anziani

di Valerio Corradi
L’invecchiamento della popolazione e la riduzione delle persone che forniscono assistenza aprono alcuni interrogativi sul futuro dei servizi per anziani

Oltre il 35% degli italiani ha più di 65 anni.
L’invecchiamento della popolazione, il calo demografico (con la riduzione delle nascite) e l’arrivo di una generazione di figli unici portano a interrogarsi sull’assistenza agli anziani nel prossimo futuro e su quali soggetti potranno promuoverla.

La riduzione delle reti parentali e di vicinato fa sì che già oggi circa un anziano su tre nella viva solo.
Dato destinato ad aumentare nei prossimi anni.
Più volte emergono le difficoltà che incontrano i servizi pubblici a garantire assistenza di qualità verso un numero crescente di persone afflitte da patologie multiple e/o non autosufficienti (si pensi solo alla diffusione di demenze degenerative come l’Alzheimer).

Anche laddove avviene la presa in carico dei servizi pubblici è necessario pensare a interventi che vadano ad affiancare e ad ampliare le prestazioni domiciliari più consolidate come l’assistenza domiciliare integrata e l’assistenza domiciliare comunale.

Figure sempre più centrali del futuro modello di assistenza sono i caregiver familiari e le assistenti familiari (c.d. “badanti”).
Solo in provincia di Brescia sono alcune migliaia le persone che ogni giorno aiutano soggetti anziani nello svolgimento delle attività quotidiane.
La maggior parte di questi caregiver sono donne con più di 50 anni che si trovano a gestire l’importante impatto economico, lavorativo e psicologico della loro attività.

Gli anni futuri saranno caratterizzati da una aumento della domanda di cura da parte di persone anziane e dall’altra da una diminuzione delle forme di assistenza che i familiari potranno offrire.

Lo stesso ricorso alle “badanti” continua ad essere (e sarà) una soluzione concreta (circa metà degli anziani non autosufficienti in Lombardia è assistito da queste figure) ma sono in crescita le famiglie che fanno fatica a sostenere il costo di un’assistente familiare anche se in molti casi questa opzione rimane conveniente (non solo per motivi economici) rispetto al ricovero in struttura.

A fronte di queste difficoltà
e della difficile sostenibilità del sistema per il prossimo futuro, è necessario fare un passo verso il riconoscimento normativo (a livello nazionale e regionale) del valore e della funzione dei caregiver familiari, prevedendo adeguati dispositivi di sostegno economico.

Caregiver e assistenti familiari
dovranno essere sempre più inseriti nella rete dei servizi alla persone anziane come soggetti attivi e competenti. Verso di essi è necessario prevedere percorsi formativi adeguati e forme di sostegno organizzativo e psicologico che consentano loro di gestire il carico emotivo del lavoro di cura

V. Corradi



 

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
21/09/2011 12:11:00
Assistenza a Casa, ma con meno risorse È Caino il Comune della Comunità montana che ha percentualmente il minor numero di anziani, mentre Irma è quello che detiene la quota più alta.

04/11/2011 17:30:00
Bando per l’assistenza domiciliare Il Bando di Accreditamento servirà alla creazione di un Albo degli enti valtrumplini che forniscono assistenza socio-sanitaria

06/09/2012 10:00:00
Lumezzane non abbandona i suoi anziani Una sinergia stretta tra amministrazione comunale e sindacati dei pensionati continua a sostenere quegli anziani con Isee inferiore a 10.940 euro tramite bonus su tasse locali, esenzioni dai ticket sanitari, prestiti d'onore, assistenza a domicilio

18/11/2014 15:45:00
Polaveno in sostegno alla terza età Anche il 2014 ha visto la firma dell’accordo sindacale per l’assistenza e il sostegno degli anziani residenti a Polaveno 

16/07/2012 08:30:00
Cambi al vertice per la Rsa di Bovegno Nuovi amministratori per la Fondazione "Casa di Riposo San Giovanni" di Bovegno: tra volti noti e novità comincia una nuovo capitolo dell'importante istituzione, impegnata a tutto tondo per l'assistenza agli anziani



Notizie da Politica e territorio
23/01/2020

Pubblicato il Guestbook 2020 di Visit Brescia

Cento pagine illustrate raccontano il territorio bresciano dal patrimonio identitario caleidoscopico, in cui convivono storia millenaria e vocazione imprenditoriale. Non manca il meglio della Valle Trompia

16/01/2020

Gallerie sotto osservazione

Dei 37 tunnel lunghi oltre 500 metri gestiti dal Broletto, che saranno soggetti ad analisi e interventi di adeguamento ai nuovi parametri, anche alcuni in territorio valsabbino e valtrumplino


03/01/2020

Famiglie di una sola persona

Istat conferma i profondi cambiamenti della famiglia registrati negli ultimi decenni. In Italia una famiglia su tre è composta da una sola persona

30/12/2019

Nuovi Atm Postamat nel bresciano

 Anche in Valtrompia nuovi sportelli automatici di Poste Italiane in due piccoli comuni, secondo il piano strategico ideato per le realtà più periferiche

25/12/2019

Un tunnel fra la Valtrompia e Bagolino

Si tratta di un’opera dal costo presunto di 140 milioni. Ne hanno parlato in Comunità montana, presto uno studio di fattibilità

20/12/2019

Bando Valle Trompia e Gobbia, finanziati 12 progetti

A tanto ammontano i progetti finanziati dal Bando territoriale di Fondazione Comunità Bresciana per la Valle Trompia, ai quali se ne aggiungono altri tre del bando Acb

19/12/2019

Lumezzane, settimana corta per le medie del polo Ovest

Votata dalla maggioranza dei genitori degli studenti coinvolti, la proposta del dirigente scolastico è stata approvata e verrà introdotta in via sperimentale a partire da settembre

06/12/2019

Santa Lucia del bilancio

Seduta interessante quella del Consiglio comunale attesa a Lumezzane per il 13 dicembre

04/12/2019

Nuovo Linfa Point, un negozio multifunzione

A Bovegno rinascono gli spazi della ex caserma della Forestale: apre i battenti il Curtense Beerstrò. Sabato 7 dicembre l’inaugurazione del negozio multifunzione e nuovo punto vendita dei prodotti locali del Circuito delle Valli Accoglienti e Solidali

27/11/2019

L'Italia sostiene la guerra

Missioni militari in paesi dai quali partono poi le migrazioni degli ultimi decenni e vendita di armi e fornitura di tecnologie militare a paesi in guerra colpevoli di crimini contro l'umanità. Ecco come l'Italia disattende l'articolo 11 della Costituzione


  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier