Skin ADV
Venerdì 10 Luglio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



16 Giugno 2015, 18.07
Valtrompia
L'angolo di don Claudio

Expo 2015

di don Claudio Vezzoli
Il tema del cibo e del nutrimento è di estrema attualità in tutta quanta la bibbia. L’expo 2015 ci dà l’occasione per parlarne

Il tema del cibo ha un significato simbolico: pensiamo alla “manna” nel deserto del popolo di Israele e Gesù nel nuovo che si manifesta come il “pane di vita”, ma anche il cibo che non è solo una realtà materiale ma diventa un segno di condivisione e di ospitalità. Il cibo è un dono di Dio e pertanto va chiesto e conquistato , impegna l’uomo ed il cristiano e chi vuole un pianeta più vivibile a contrastare gli abusi e di vizi legati al cibo.

All’interno della bibbia c’è un’ampia precettistica sui cibi permessi e proibiti, con Gesù abbiamo miracoli “alimentari” (la moltiplicazione dei pani) e le parabole che esprimono la convivialità.
Ma più in generale il cibo è una caratteristica universale ed esprime nel suo linguaggio le profonde aspirazioni umane, come del resto ci insegna la preghiera di Gesù.

La corretta relazione che la persona costruisce con il cibo, e perciò del nutrimento, lo educa ad aprirsi al mondo e a Dio.
L’uomo comprende la necessità di ricevere dalla natura il cibo, si impegna a rispettare il creato in quanto è cosciente che se si ammala il creato è l’uomo stesso ad ammalarsi.

Con il cibo l’uomo impara a dare (in cucina) modificando la creazione stessa, ma poi il cibo diventa occasione per trasmettere valori più alti.
Esso diventa occasione di incontro tra le persone, tutta la persona ne è coinvolta in quanto si mette in gioco coinvolgendo sé stesso e gli altri.
Nel momento che la persona si nutre decide il come, che cosa, quando, quanto, con chi,dove mangiare: il cibo diventa così strumento di relazione, diventando un aspetto importante e centrale di una vasta rete di riflessioni e di concetti che facilitano il legame con Dio.

Non a caso il cibo denota l’aspetto sociale di una società e nel campo religioso, per noi cristiani, è metafora della vita terrena quanta di quella eterna.
Il profeta Isaia, per esempio, vede la relazione tra Dio ed il suo popolo attorno ad un “banchetto di grasse vivande” e in altre contesti biblici la “mensa nuziale“, insieme alla metafora del banchetto, diventano luoghi ad alta valenza simbolica che ricorrono anche in altre religioni.

La logica del cibo e del banchetto è che solo aiutando gli altri si è a sua volta nutriti: è il tema dell’Expo ma anche il nostro impegno di persone impegnate nella agricoltura, di cristiani,di rendere il pianeta un giardino ed una mensa dove tutti possiamo sederci da fratelli.
Ma soprattutto sarà la presenza dei consiglieri ecclesiastici, i quali hanno proposto di realizzare il viaggio studio di quest’anno all’interno dell’Espo, a rendere significativo ed attuale in nostro impegno e la nostra presenza nella associazione.

Il tema di Expo è un po’ la metafora della nostra vita e la convinzione che con il cibo dato a tutti , possiamo realmente rendere concreto il comandamento più alto che il Dio biblico ha consegnato a tutti.

don Claudio

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
23/06/2015 11:12:00
Estate... musicale Dopo la riflessione sul vino e più che mai nella stagione estiva, può essere utile riflettere su alcune realtà semplici e salutari che mi possono aiutare a rispettare le necessità del corpo e dell’anima


28/02/2014 12:35:00
Anche la Valtrompia protagonista per l'Expo 2015 Ieri è stato presentato ufficialmente il progetto che vede anche la Valtrompia scendere in campo per avvicinarsi già da ora all'Expo 2015 che avrà come fulcro italiano la metropoli milanese

02/06/2015 14:46:00
«Silenzio» Poesie, modi di dire, curiosità e immagini dal mondo... Inizia oggi una collaborazione con don Claudio Vezzoli, parroco di San Benedetto, la parrocchia del quartiere I° Maggio in città, e consigliere provinciale e regionale della Coldiretti


25/01/2015 12:00:00
L'arte a tavola Dal sabato 24 gennaio è aperta al pubblico la mostra “Il cibo nell’arte”, allestita a Palazzo Martinengo a Brescia. Cento capolavori di maestri di ogni epoca dedicati al tema del cibo in vista di Expo 2015

10/06/2015 07:34:00
Il tempo del vino Vorrei partire con questa mia riflessione dalle parole del salmo104: è un salmo dove il creato inneggia al Creatore, e qui che la terra è animata, fecondata dalle acque dolci piovane e sorgive, costellata di frutti ed animali.



Notizie da Valtrompia
02/07/2020

Biker caduto a Sant'Onofrio

Intervento congiunto del Soccorso Alpino della Valle Sabbia e della Valle Trompia per soccorrere un biker caduto sul sentiero 434 fra Nave e Lumezzane

01/07/2020

Mascherina ancora per due settimane

In Lombardia obbligo di mascherina fino al 14 luglio. Dal 10 luglio via libera a calcetto e discoteche. Fontana: “Fa caldo ma parere dei virologi è mantenere precauzioni”

24/06/2020

Il primo webinar sui temi di attualità dell'economia

Questo giovedì il Presidente di AIB Giuseppe Pasini dialogherà con il giornalista Ferruccio De Bortoli, ex direttore di Corriere della Sera e Sole 24 Ore. Gli incontri metteranno a confronto gli imprenditori bresciani con importanti ospiti dell’economia e del giornalismo italiano.

05/06/2020

Brescia, nel primo trimestre 2020 pesante caduta della produzione

Nel periodo tra gennaio e marzo, la variazione della produzione delle imprese manifatturiere bresciane è del -13,9% rispetto allo stesso periodo del 2019. Segnali negativi anche dall’artigianato manifatturiero

05/06/2020

Coldiretti, segnali positivi per un ritorno alla normalità

Dalla Bassa bresciana al lago di Garda, dalla Valcamonica alla Franciacorta, dopo l'emergenza gli agriturismi bresciani ripartono con impegno e passione per offrire ai visitatori il meglio del territorio in massima sicurezza

04/06/2020

La Valtrompia ad «Archivissima»

La mostra “Maternità, infanzia e leggi razziali dal dal 1926 al 1938”, digitalizzata grazie ad un laboratorio didattico, questo venerdì sera diventa un proposta dell’apprezzato festival torinese

04/06/2020

L'Ufficio Passaporti riparte con le prenotazioni

In Valsabbia la consegna dei passaporti già stampati nel periodo Covid avverrà tramite i Comandi territoriali dell’Arma dei Carabinieri

03/06/2020

Rilancio della montagna bresciana

Visit Brescia promuove tre incontri online per ciascuna delle Valli Bresciane per elaborare piani di rilancio “su misura” per promuovere il territorio e attrarre turisti

28/05/2020

I sette di Montagna che avanza

“Montagna che Avanza è il gruppo, prendersi cura è il motto!” così si presentano su Instagram, social su cui è molto vivo il progetto

23/05/2020

Multinazionali estere a Brescia

L’analisi, realizzata dall’Ufficio Studi e Ricerche Aib, ha riguardato le realtà manifatturiere, società di capitali, con fatturato superiore a 1 milione di euro, comprendendo partecipazioni di controllo e minoritarie (ma sopra il 25%). In provincia sono 103 le imprese locali a partecipazione estera, con un volume d’affari di 3,6 miliardi di euro

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier