Skin ADV
Venerdì 10 Luglio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



23 Giugno 2015, 11.12
Valtrompia
L'angolo di don Claudio

Estate... musicale

di don Claudio Vezzoli
Dopo la riflessione sul vino e più che mai nella stagione estiva, può essere utile riflettere su alcune realtà semplici e salutari che mi possono aiutare a rispettare le necessità del corpo e dell’anima

La prima realtà che mi è venuta alla mente è l’ascolto della musica: ci sono dei momenti in cui ascoltare un bramo musicale ci consola, ci dà gioia.
Mi riferisco in modo particolare alla musica classica.

Magari quando siamo assorti in qualche lavoro in casa un brano musicale di sottofondo ci fa sentire “a casa”, riempie e scaccia il malumore, libera dal peso quotidiano della vita, ci eleva a pensieri che puntano in alto.
Può avvenire quando ascoltiamo una buona musica, quando siamo in viaggio, oppure quando ascoltiamo un brano musicale che ci è più gradito di qualsiasi altro.

Già s. Agostino nella sua vita aveva vissuto l’effetto consolatorio della musica.

Nelle “Confessioni” ci ha lasciato scritto dove egli aveva sperimentato l’aspetto consolatorio del canto: le voci ascoltate nella liturgia lo hanno portato fino alle lacrime.
Per s. Agostino il canto è un cammino che porta nelle profondità del nostro essere dove abita il silenzio,la strada verso la casa di Dio affinché Dio abiti nel nostro cuore.

Ecco il senso del pregare cantato dei monaci, ma può essere anche la nostra esperienza quando preghiamo il salterio, quando ascoltiamo un brano musicale scaccia i pensieri negativi.
Entrando nel mondo della musica ci dimentichiamo del tempo che trascorre e ci fa sentire a nostro agio.

Ma è possibile questa esperienza anche per chi suona uno strumento.

La musica è una delle consolazioni della vita, ve ne sono altre che avremmo modo di mettere in risalto, ma in questo modesto articolo può essere utile riscoprire come l’ascolto di una buona musica ci aiuta a vedere la vita quotidiana e la nostra vita spirituale in una luce diversa e l’estate può diventare una bella occasione per sperimentare come la musica fa bene al corpo come all’anima,come nelle piccole vicende quotidiane essa ci dà energia e ristoro, ci fa vedere il creato,le persone ed il lavoro con una qualità diversa.

Dopotutto, se la musica fa bene anche ai nostri animali perché non dovrebbe far bene anche noi esseri umani? L’esperienza della musica ci fa superare il barriera del tempo e ci stimola ad andare oltre, ad entrare in una dimensione senza tempo.
La musica costituiva una parte molto importante della vita religiosa della bibbia e nei salmi vengono citati diversi strumenti musicali, ma anche utilizzati per dare il ritmo sulla melodia.

La musica era unita alla danza, faceva parte della liturgia del tempio, mentre nel libro dell’Apocalisse sarà la tromba l’ultimo strumento che suonerà e ci raccoglierà.
Fra tanti tipi di musica moderna e non, l’estate può essere una occasione per gustare un po’ di bella musica e lasciarsi guidare da essa affinché ci aiuti d elevare lo spirito ed innalzare il nostro sguardo a colui che ci ha creati e redenti.

don Claudio

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
16/06/2015 18:07:00
Expo 2015 Il tema del cibo e del nutrimento è di estrema attualità in tutta quanta la bibbia. L’expo 2015 ci dà l’occasione per parlarne

02/06/2015 14:46:00
«Silenzio» Poesie, modi di dire, curiosità e immagini dal mondo... Inizia oggi una collaborazione con don Claudio Vezzoli, parroco di San Benedetto, la parrocchia del quartiere I° Maggio in città, e consigliere provinciale e regionale della Coldiretti


10/06/2015 07:34:00
Il tempo del vino Vorrei partire con questa mia riflessione dalle parole del salmo104: è un salmo dove il creato inneggia al Creatore, e qui che la terra è animata, fecondata dalle acque dolci piovane e sorgive, costellata di frutti ed animali.

11/05/2012 09:30:00
Il Regno del Ragno: intervista a Claudio Gurra Non è stato facile preparare le domande per Claudio Gurra, artista poliedrico ed eccentrico. Sarà l'autore della scenografia di Musica da Bere 2012, e vedrete cosa è stato capace di produrre.

10/09/2014 14:49:00
Valle di Sarezzo in festa per Claudio Appuntamento a domenica 14 settembre per una festa di solidarietà contro la Sla, aiutando più che si può il valtrumplino Claudio Antonelli



Notizie da Valtrompia
02/07/2020

Biker caduto a Sant'Onofrio

Intervento congiunto del Soccorso Alpino della Valle Sabbia e della Valle Trompia per soccorrere un biker caduto sul sentiero 434 fra Nave e Lumezzane

01/07/2020

Mascherina ancora per due settimane

In Lombardia obbligo di mascherina fino al 14 luglio. Dal 10 luglio via libera a calcetto e discoteche. Fontana: “Fa caldo ma parere dei virologi è mantenere precauzioni”

24/06/2020

Il primo webinar sui temi di attualità dell'economia

Questo giovedì il Presidente di AIB Giuseppe Pasini dialogherà con il giornalista Ferruccio De Bortoli, ex direttore di Corriere della Sera e Sole 24 Ore. Gli incontri metteranno a confronto gli imprenditori bresciani con importanti ospiti dell’economia e del giornalismo italiano.

05/06/2020

Brescia, nel primo trimestre 2020 pesante caduta della produzione

Nel periodo tra gennaio e marzo, la variazione della produzione delle imprese manifatturiere bresciane è del -13,9% rispetto allo stesso periodo del 2019. Segnali negativi anche dall’artigianato manifatturiero

05/06/2020

Coldiretti, segnali positivi per un ritorno alla normalità

Dalla Bassa bresciana al lago di Garda, dalla Valcamonica alla Franciacorta, dopo l'emergenza gli agriturismi bresciani ripartono con impegno e passione per offrire ai visitatori il meglio del territorio in massima sicurezza

04/06/2020

La Valtrompia ad «Archivissima»

La mostra “Maternità, infanzia e leggi razziali dal dal 1926 al 1938”, digitalizzata grazie ad un laboratorio didattico, questo venerdì sera diventa un proposta dell’apprezzato festival torinese

04/06/2020

L'Ufficio Passaporti riparte con le prenotazioni

In Valsabbia la consegna dei passaporti già stampati nel periodo Covid avverrà tramite i Comandi territoriali dell’Arma dei Carabinieri

03/06/2020

Rilancio della montagna bresciana

Visit Brescia promuove tre incontri online per ciascuna delle Valli Bresciane per elaborare piani di rilancio “su misura” per promuovere il territorio e attrarre turisti

28/05/2020

I sette di Montagna che avanza

“Montagna che Avanza è il gruppo, prendersi cura è il motto!” così si presentano su Instagram, social su cui è molto vivo il progetto

23/05/2020

Multinazionali estere a Brescia

L’analisi, realizzata dall’Ufficio Studi e Ricerche Aib, ha riguardato le realtà manifatturiere, società di capitali, con fatturato superiore a 1 milione di euro, comprendendo partecipazioni di controllo e minoritarie (ma sopra il 25%). In provincia sono 103 le imprese locali a partecipazione estera, con un volume d’affari di 3,6 miliardi di euro

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier