Skin ADV
Domenica 28 Novembre 2021
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



02 Giugno 2012, 08.45
Bovegno Collio Valtrompia
Politica

A Bovegno approvata la mozione per gli uffici postali

di Erregi
Anche la Provincia non manca di esprimere la propria preoccupazione per la politica di Poste Italiane, che gi nei mesi scorsi aveva chiuso o ridotto l'orario di apertura degli sportelli meno produttivi
 
Mesi fa anche lo sportello di San Colmbano di Collio era finito nel mirino dell’operazione di razionalizzazione portata avanti da Poste Italiane per ridurre le spese di gestione e visto l’andazzo, non è difficile credere che la situazione possa espandersi.
 
E in Broletto la preoccupazione si fa sentire soprattutto per quanto riguarda i territori montani, in cui la Valtrompia, almeno nella sua parte alta, è sicuramente inclusa: tagliare su servizi necessari come quello postale (pensate anche solo al ritiro della pensione o al pagamento di una bolletta) significa costringere intere popolazioni a raggiungere, magari tra mille disagi e scomodità, il primo ufficio disponibile e aperto che, magari, è a chilometri di distanza.
 
Per questo il Consiglio Comunale di Bovegno ha appoggiato all’unanimità la mozione portata avanti dal Consiglio Provinciale che auspica un confronto con Poste Italiane e un maggior preavviso quando e se alcuni uffici dovessero essere chiusi, sempre, però, tenendo conto delle esigenze della cittadinanza.
 
Nello scorso periodo natalizio, infatti, la notifica di chiusura è arrivata solo lo stesso giorno in cui è stata attuata, causando, com’è prevedibile, disagi e ritardi.  A questo si aggiunge l’osservazione che, essendo Poste Italiane di proprietà del Ministero dell’Economia e delle Finanze, la società ha ricevuto, nel 2011, 300 milioni di euro dallo Stato, volti ad assicurare una totale copertura del territorio nazionale, pena, diversamente, una multa di 1 milione e mezzo di euro.
 
La polemica, insomma, così come la preoccupazione, ha delle basi fondate, soprattutto se si considera un ulteriore controsenso: l’impegno della Regione Lombardia per la rivalorizzazione delle zone montane, volto ad evitarne lo spopolamento viene largamente contrastato da decisioni di questo tipo.
 
Si necessita, quindi, oltre che di una seria discussione sulla questione, di unione: sia le amministrazioni dei comuni che sono stati o potrebbero essere coinvolti, che la cittadinanza devono poter far sentire la propria voce e va compreso che, in quanto sovvenzionato in parte dallo Stato e quindi dai contribuenti, il servizio postale è un diritto.
Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
25/11/2012 10:00
Chiudono le poste di Lumezzane Pieve e Ponte Zanano Le Poste e le organizzazioni sindacali sono giunte a un accordo che riduce la chiusura degli sportelli bresciani da 16 a 9, escludendo per quelli lumezzanese e di Ponte Zanano, che presto diventeranno soltanto un ricordo

30/12/2019 15:00
Nuovi Atm Postamat nel bresciano  Anche in Valtrompia nuovi sportelli automatici di Poste Italiane in due piccoli comuni, secondo il piano strategico ideato per le realtà più periferiche

10/11/2011 12:12
Poste, uffici privati via da Piatucco (forse) La direzione di Poste Italiane vorrebber convertire la filiale di Piatucco in punto dedicato a imprese e professionisti, portando gli sportelli per i privati a San Sebastiano. Malumori in paese e una settimana di tempo presa dalle Poste per decidere il da farsi

09/02/2015 11:01
Chiusura uffici postali, scende in campo la Comunità montana Sull’annunciata chiusura degli sportelli di Brozzo e di Magno di Gardone prende posizione anche la comunità montana che nell’ultima assemblea ha annunciato il suo interessamento

05/02/2015 14:00
In Valtrompia chiudono alcuni uffici postali A fare le spese maggiori della politica di tagli e chiusure delle Poste Italiane, sarà la Valle del Mella, dove si rinuncerà a ben 3 uffici 



Notizie da Collio
17/06/2021

Disperso verso Paio

Un turista cremonese si perso mentre tornando dalla Corna Blacca cercava di raggiungere la Capanna Tita Secchi. E' stato recuperato con l'eliambulanza

23/02/2021

«Maestri di sci penalizzati»

I Maestri di sci del Maniva scrivono ai dirigenti nazionali e regionali per chiedere chiarimenti alle istituzioni


08/01/2021

Scialpinista in difficoltà sulle montagne di Collio

A trarla d’impaccio, con l’iuto dell’eliambulanza, gli uomini del Soccorso alpino della Valle Trompia


26/10/2020

Tripla barriera al Crocedomini

Da Bagolino, da Collio e dalla Val Camonica, il passo stato chiuso al traffico. Se ne riparler a primavera


20/07/2020

Oro in Bocca, incontri mattutini

Al via a luglio una rassegna incontri “mattutini” con poeti, artisti, giornalisti e studiosi del paesaggio. In Valtrompia appuntamenti in Maniva e a Marmentino

12/06/2020

Maniva, si passa

E’ stato riaperto al traffico, dopo la pausa invernale, il tratto della 345 “Tre Valli” fra il Maniva e Crocedomini.
VIDEO


05/06/2020

Maniva-Crocedomini, prossima apertura

Questo venerdì verranno aperti al traffico i primi 10 chilometri, fino alla cava Pedretti. La prossima settimana apertura completa

31/05/2020

Infortunio al Bike Park

Nei guai un milanese di 21 anni, coinvolto in una brutta caduta in bicicletta. L’hanno tratto d’impaccio gli uomini del Soccorso Alpino e i Vigili del fuoco

07/02/2020

Riportato a valle

E' finita bene la brutta esperienza di un escursionista valsabbino che si è trovato in difficoltà lungo la strada che da Cima Caldoline arriva al Passo Maniva e passa sotto il Dosso Alto, nel comune di Collio, a quota 1800

27/01/2020

Da Collio a Brescia per Nikolajewka

La commemorazione della Battaglia di Nikolajewka (26 gennaio 1943), che si tiene a Brescia ogni anno nella Scuola Nikolajewka edificata dagli Alpini bresciani, è stata onorata da un gruppo di giovani Alpini della Val Trompia e di altri paesi con una marcia notturna da Collio a Brescia

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier