Skin ADV
Giovedì 15 Aprile 2021
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



15 Novembre 2014, 09.17
Valtrompia
Viabilitŕ

Da oggi obbligo di pneumatici invernali o catene a bordo

di Redazione
Scatta dal 15 novembre al 15 aprile l’obbligo per autovetture e furgoni di montare gomme termiche o avere catene da neve a bordo

Dal 15 novembre sulla maggior parte delle nostre strade sarà obbligatorio circolare avendo a bordo le catene o montando pneumatici invernali, quelli cioè realizzati con mescole "termiche" che si adattano perfettamente alle temperature più basse ed ai fondi sdrucciolevoli o innevati.

Lo ha ribadito la direttiva del Ministero dei Trasporti del 16 gennaio sulla circolazione stradale nel periodo invernale. La direttiva mira a dare omogeneità alle diverse prescrizioni delle varie province o regioni: in particolare, individua dal 15 novembre al 15 aprile il periodo dell’obbligo, per autovetture e furgoni, ma non per mezzi pesanti e bus ed esclude le moto in presenza di neve al suolo. La stessa direttiva prevede tra l’altro l’uso degli invernali nel periodo indipendentemente dal fatto che ci sia o meno neve e consiglia di montarli su tutte le ruote a prescindere dalla trazione.

Purtroppo si tratta di una direttiva e non di un obbligo, quindi province e gestori delle strade hanno emanato ordinanze (ben 175!) sugli invernali spesso diverse tra loro ed ispirate ad italica fantasia, costringendo gli utenti ad informarsi caso per caso. Tra l’altro molte ordinanze sono annuali ed altre (70) sono invece permanenti e non tutte sono conformi alla direttiva ministeriale. Orientarsi dunque è difficile: uno dei sistemi più agevoli è utilizzare siti di categoria specializzati come, ad esempio, www.pneumaticisottocontrollo.it.

In Lombardia, già dal 1° novembre è in vigore, per tutti i veicoli, l’obbligo di catene a bordo o di pneumatici invernali su alcuni tratti della rete, più esposti al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio: in particolare, si tratta (sino al 30 aprile 2014) del tratto tra i km 105 e 118 della Statale 42 "Del Tonale e della Mendola" e tra i km 13 e 29 della Statale 39 "Dell’Aprica".

Dal 15 novembre al 15 aprile 2014 l’obbligo sarà in vigore anche sui km 0-13 della Statale 39, dal km 0 della statale 38 dir A "Dello Stelvio", sui km 0-10 della statale 37 "Del Maloja", sui km 97-149 della SS36 "Del Lago di Como e dello Spluga" e dal km 0 del Raccordo Lecco-Valsassina. Infine, l'obbligo sarà in vigore dal 15 novembre al 30 aprile, sui km 0-37 della statale 301 "Del Foscagno". Sulla strada "Del Tonale e della Mendola" dal km 118 al 48 l’obbligo è già in vigore dal 1° ottobre e lo sarà fino al 30 aprile. L’obbligo vige anche sulle principali Autostrade, come la A4, segnalato dai pannelli luminosi e ovunque vi sia segnaletica verticale che lo indichi. Informazioni si trovano poi sul sito www.stradeanas.it/traffico o su tutti gli smartphone e tablet, grazie all’app gratuita VAI Anas Plus. O telefonando al 841-148 Pronto Anas.

Al di là delle ordinanze (e delle sanzioni, che partono da oltre 80 euro) vale la pena di ricordare che, quando la temperatura scende al di sotto dei 7°, le gomme invernali garantiscono una sicurezza nettamente superiore a quelle tradizionali anche sui fondi asciutti, per diventare insuperabili sul bagnato o sulla neve. Le catene garantiscono una buona mobilità soprattutto quando il manto nevoso è di qualche cm, ma limitano la velocità del veicolo e sono inutili sui fondi bagnati: sono quindi da considerare ottimi strumenti di emergenza, mentre le gomme termiche sono la soluzione più efficace.

Il ministero ha nel frattempo precisato come sia possibile montare pneumatici invernali tutto l'anno senza incorrere in sanzioni. «L'impiego di gomme termiche - si legge nella circolare - non ha restrizioni di carattere temporale purché abbiano come riferimento i parametri in carta di circolazione».

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
14/11/2013 09:40
Catene e gomme da neve presto in servizio Per Valtrompia e Valsabbia, come per le altre zone del bresciano, l'obbligo di montare gomme da neve o avere catene a bordo dell'auto esiste solo per le strade di montagna, dove č da sempre debitamente segnalata questa necessitŕ

19/12/2012 11:30
Lumezzane fa chiarezza su gomme da neve e catene Non esiste alcuna ordinanza che obblighi l'automobilista alle gomme invernali o all'obbligo di catene a bordo sulle strade di Lumezzane, comunque il Codice della Strada lo prevede in condizioni di nevicata, laddove sia previsto l'apposito cartello

08/12/2012 10:30
Alla scoperta del «Piano neve» anche per la Valtrompia Giŕ da tempo la Provincia di Brescia aveva predisposto un piano di gestione delle situazioni di emergenza per le strade ghiacciate o in presenza di neve. E dopo la nevicata di ieri l'assessore Vivaldini ha fissato l'obbligo di catene a bordo solo per alcune arterie

18/04/2014 09:24
Gomme da neve: multe si, ma per chi? “Dal 15 maggio 2014 sono obbligatorie le gomme estive altrimenti si paga una multa da 419 a 1.682 euro”.
Una notizia che ha bisogno di precisazioni


17/12/2011 10:29
Dalla Provincia un piano per la neve I primi attesissimi fiocchi hanno iniziato a cadere e a Palazzo Broletto si pensa agli interventi in caso di precipitazioni tali da non garantire una normale circolazione sulle nostre strade



Notizie da Valtrompia
13/04/2021

Franco Gussalli Beretta designato presidente

La designazione per il quadriennio 2021-2025 č avvenuta ieri nel Consiglio Generale di Confindustria Brescia; l'elezione in Assemblea Generale a maggio


03/04/2021

Spostamenti nel weekend lungo di Pasqua

Da sabato 3 a lunedě 5 aprile, tutta Italia, a prescindere dalla situazione epidemiologica, sarŕ in zona rossa, ma con delle deroghe per le festivitŕ pasquali. Ecco quali

18/03/2021

18 marzo, Giornata nazionale in memoria delle vittime di Covid

Bandiere a mezz'asta e un minuto di silenzio in tutta Italia per ricordare le vittime della pandemia.

10/03/2021

Nuovo bando giovani agricoltori: opportunitĂ  a sostegno dell'innovazione imprenditoriale

A Brescia dal 2014 i contributi regionali hanno supportato la nascita di 229 aziende agricole under 40

10/03/2021

Montagna bresciana, la strategia di rilancio post Covid

Turismo di prossimitŕ ed esperienze a contatto con la natura, per ritrovare serenitŕ e voglia di reinventarsi. L'analisi degli esperti di marketing per le montagne di Valle Sabbia, Valtrompia e Val Camonica

02/03/2021

Dissesto idrogeologico, fondi anche in Valtrompia

In arrivo dal Ministero dell'Interno risorse importanti per la messa in sicurezza del territorio bresciano. In Valtrompia i contributi piĂą consistenti a Sarezzo e Gardone


24/02/2021

Webinar sulla Crescita strategica

I 4 appuntamenti online, promossi dal delegato a Credito, Finanza e Fisco di Confindustria Brescia, Paolo Streparava, inizieranno domani e proseguiranno sino al 18 marzo. Relatore degli incontri sarŕ l'avvocato Giorgio Mariani


23/02/2021

Brescia zona arancione «rafforzata»

Dalla Regione «I dati mostrano che a Brescia č evidente una terza ondata: č il punto che va aggredito e su cui bisogna intervenire immediatamente»

18/02/2021

Presentato oggi «I.S.M.» Indice Sintetico Manifatturiero

Lo strumento, sviluppato dal Centro Studi di Confindustria Brescia in collaborazione con l'Universitŕ Cattolica del Sacro Cuore, restituisce in un unico valore lo stato di salute delle societŕ di capitali attive nell'industria; puň essere applicato senza restrizioni geografiche a tutte le imprese manifatturiere

09/02/2021

435 mila euro per la Val Trompia

Anche l'ente valtrumplino è tra i beneficiari dello stanziamento di 10 milioni di euro per garantire il funzionamento delle 23 Comunità Montane lombarde nell'anno 2021

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier