Skin ADV
Giovedì 01 Dicembre 2022
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



30 Ottobre 2012, 10.00

Viabilità

Speed check si, ma come

di red.
Non ci sarebbe nessuna differenza fra uno "speed check" e la più classica postazione per il rilevamento della velocità. Ci deve però essere presente un agente di polizia

Vengono su come funghi ed è lodevole il tentativo a parte delle amministrazioni di limitare la velocità di percorrenza in centro abitato.
Ma cosa ne dice il ministero?

Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha risposto infatti in merito ad un quesito sulla legittimità degli strumenti per la rilevazione della velocità affermando che “i dispositivi non sono inquadrabili in alcuna delle categorie previste dal Nuovo Codice della Strada (Dls n. 285/1992) e dal connesso Regolamento di Esecuzione e di Attuazione (DPR n. 495/1992).
Conseguentemente, non risulta per essi concessa alcuna approvazione, ai sensi dell'art. 45 c. 6 del Codice e dell'art. 192 c. 3 del Regolamento, da parte di questa Direzione Generale”.
 
“Ciò premesso”, aggiunge nella nota il ministero, “il loro impiego per fini non sanzionatori non risulta coerente con la circolare del ministero dell’Interno prot. 300/A/10307/09/144/5/20/3 del 14.08.2009, -Direttiva per garantire un’azione coordinata di prevenzione e contrasto dell’eccesso di velocità sulle strade- ”.
 
Il parere del ministero continua affermando che “l'eventuale rilevazione di violazioni del limite di velocità, senza la conseguente applicazione delle relative sanzioni ai sensi dell'art. 142 cc. 8, 9 e 9-bis del Codice, potrebbe configurare l’omissione di atti d’ufficio, mentre l’acquisizione di dispositivi non previsti dalle vigenti norme, e non finalizzati all'accertamento delle violazioni, potrebbe concretizzarsi nell’ipotesi di danno erariale”.
 
Ciò significa che, per il ministero, le colonnine poste solo come deterrente e attivate per la rilevazione della velocità, ma senza che vengano applicate sanzioni, costituiscono un’omissione di atti d’ufficio, ovvero, la multa ci sarebbe, ma non viene emessa e quindi ciò costituirebbe una violazione.
 
Laddove invece si afferma che “l’acquisizione di dispositivi non previsti dalle vigenti norme, e non finalizzati all’accertamento delle violazioni” potrebbe generare “un danno erariale” il ministero lascia intendere che gli Speed Check non costituiscono strumenti previsti dal Codice della strada e la loro acquisizione potrebbe configurarsi come una spesa inutile, dannosa per le casse dello stato.

Parlando ancora degli Speed Check il parere del ministero specifica che “qualora i manufatti in argomento vengano utilizzati come meri contenitori di misuratori di velocità debitamente approvati, si rappresenta che, se installati in centro abitato, essi devono essere presidiati dagli organi di Polizia stradale, in quanto allo stato attuale della normativa il rilevamento a distanza delle violazioni del limite di velocità non è consentito in ambito urbano”.
 
Tradotto: le multe sono illegittime se non è presente la polizia al momento della rilevazione dell’eccesso di velocità.
Le colonnine dunque non hanno funzione sanzionatoria se non sono “accompagnate” dalla presenza dei vigili, ma che dire, invece di quella legata all’aspetto di “calmiere” della velocità?

Di fatto, laddove gli speed check sono stati posizionati, a scapito del rischio di qualche tamponamento, le velocità di percorrenza sono notevolmente dimunuite.
A quantro pare gli automobilisti, in presenza del dispositivo, rallentano e si mantengono sotto i 60 km/h in ben il 95% dei casi.
 
Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
17/08/2014 06:31
Nave, arrivano gli speed check Verranno posati lungo il tratto di Provinciale che da Nave raggiunge la Mitria. Una decisione che registra anche qualche dissenso

14/05/2012 08:15
Tornano gli speed check sulla Polaveno-Iseo Erano state barbaramente divelti a suon di botte, ma le colonnine per il rilevamento della velocità di automobili e motociclette sono tornati, più robusti, al loro posto

16/02/2013 08:00
A Tavernole spuntano due speed-check Da un paio di giorni due colonnine arancion sono ben visibili sulla strada provinciale 345 all'altezza del centro abitato di Tavernole sul Mella. Ancora non è chiaro se siano già attive, ma la prudenza è d'obbligo, non solo per evitare contravvenzioni

06/02/2014 09:06
Sulla Sp 237 si ricorrerà allo speed check Grazie a un decreto prefettizio è stata accolta la richiesta dell'amministrazione di Nave per l'installazione di un limitatore di velocità nel tratto di via Trento in contrada Mitria, dove la polizia locale non ha fisicamente modo di fermare gli automobilisti

26/07/2014 07:45
Segnaletica, controlli e speed-check Primi interventi in programma, a Caino, per la neonata giunta Sambrici, che intende cominciare ad impegnarsi sul fronte della viabilità e la sicurezza urbana



Notizie da Cronache
25/07/2022

Soccorsa a Punta Setteventi

Impossibilitata causa trauma a proseguire nel suo cammino, stata recuperata e portata in ospedale dagli uomini del Soccorso Alpino

17/06/2022

Soccorso Alpino, a Marcheno una squadra in più

Sarà operativa dal 19 giugno al 4 settembre, per rispondere all'aumento delle chiamate atteso per il periodo estivo

31/05/2022

Con l'eliambulanza in Caregno

La località valtrumplina è stata scelta da Areu e dal Soccorso Alpini, per l'addestramento all'ìutilizzo del nuovo elicottero a disposizione per gli interventi in provincia di Brescia


30/05/2022

Fiamme in fabbrica a Gardone

Alle 5:15 della notte scorsa, diverse squadre operative del Comando VF di Brescia sono intervenute  per un incendio divampato all'interno di un capannone di lavorazione materiale in ferro a Gardone Valtrompia

06/04/2022

Mani sui pascoli

Anche una malga valsabbina in concessione a una cooperativa laziale gi al centro di indagini per truffe in ambito agricolo

21/10/2021

Lieve scossa di terremoto

Si è avvertita questa mattina (giovedì) alle 11.24 nella bassa Valsabbia e Valtrompia. Epicentro fra Agnosine e Caino


25/08/2021

La truffa corre lungo il filo

Attenzione, dalla Polizia di Stato le raccomandazioni su episodi che si stanno intensificando e che prendono di mira soprattutto gli anziani

30/07/2021

Cade dall'albero, vola in elicottero

Stava sistemando la "posta" quando ha perso l'equilibrio ed è caduto per circa sei metri. Se l'è cavata con un ricovero in codice giallo al Civile di Brescia


17/06/2021

Disperso verso Paio

Un turista cremonese si perso mentre tornando dalla Corna Blacca cercava di raggiungere la Capanna Tita Secchi. E' stato recuperato con l'eliambulanza

31/05/2021

Colpito da un albero precipita nel torrente

Se l’è vista davvero brutta il 70 enne che a Valpiana Costorio stava tagliando un albero. A trarlo d’impaccio i Vigili del fuoco e gli uomini del Soccorso alpino

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier