Skin ADV
Venerdì 28 Luglio 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 


29 Ottobre 2011, 13.22
Valtrompia -
Animali

La moda del furetto domestico

di Erregi
Ma quale cane? Ma quale gatto? Oggi, più l’animale domestico deve essere un po’ selvatico, va ammaestrato. Ed ecco che ci si porta a casa un furetto...Ma se non fosse poi tanto selvatico?

Il furetto, nome scientifico mustela putorius furo ( che, ci crediate o no, significa “faina puzzolente e ladra), è un mammifero carnivoro. In Italia ancora non siamo particolarmente abituati a considerarlo un animaletto da tenere in casa, anzi, lo percepiamo come una bestiola selvatica.

Niente di più sbagliato! In realtà, la domesticazione del furetto è iniziata duemila anni fa, presso greci e romani, che lo utilizzavano per la caccia al coniglio e che, si può dire, l’hanno creato, selezionando le diverse varietà di puzzola europea, da cui sembra discendere.

Sono quindi millenni che il furetto, nella maggior parte dei casi, dipende dall’uomo e vive in cattività: è solo con il recente intervento di gruppi animalisti che sempre più esemplari sono stati liberati in natura, ma con risultati talvolta tragici: la loro sopravvivenza, dopo tanto tempo, è legata all’uomo e, se abbandonati alla natura, muoiono.

Animale contraddittorio, il furetto, che sembra avere solo due modalità di comportamento: o l’attività frenetica (gioco, caccia) o il sonno più profondo, che può durare anche per ore.  Ma se vi sentite soli, potete sempre cercare di svegliarlo con il profumo del cibo.

I furetti si nutrono di carne cruda, prediligendo quella di coniglio e quaglia, ma se lasciato libero di procacciarsi il cibo, non ha alcuna difficoltà nell’intrufolarsi in tane di topi o arrampicarsi su un albero fino al nido di un uccello.

In generale sono diffidenti e tendono anche all’aggressività, specie se non sono abituati fin da piccolissimi alla presenza dell’uomo, ma con pazienza e tempo, come succede, ad esempio, con i gatti, il furetto entra maggiormente in confidenza e, se riusciamo a far breccia nel suo cuore, è un coccolone,  che adora il contatto ed è molto curioso.

Attenzione, a proposito di curiosità! Il furetto non ha grossi problemi di adattamento: se cambiate casa, lui vorrà semplicemente esplorarla, ma quando si allontanano troppo tendono a perdersi e non ritrovare più la strada di casa.

Un altro avvertimento: se da casa sparisce qualche oggetto, non pensate subito ai ladri…Ai furetti piace molto appropriarsi di cose sparse qua e là e nasconderle nei suoi luoghi preferiti.

 

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
29/03/2013 09:00:00
In casa con cane e gatto È scientificamente provato che la presenza di un cane o un gatto in casa funziona da antistress. Esperienza di crescita e di responsabilizzazione per i nostri figli

23/12/2011 12:30:00
Fido, micio e... bimbo Quando un cane o un gatto o un qualunque altro animale da compagnia entra in casa è una festa per tutti. Ma c'è sempre un ma...

10/01/2013 10:00:00
Brescia e provincia contro il randagismo Prendersi cura del proprio animale domestico è, o dovrebbe essere, un dovere, ma il fenomeno del randagismo, conseguenza dell'abbandono, non è così infrequente e le istituzioni scendono in campo

22/10/2011 12:36:00
Quando il cane è più fedele dell’uomo Questa è la vera storia di Hachiko, il cane immortalato anche nell’omonimo film, che si ispira al suo esempio di fedeltà

04/01/2013 09:00:00
Animali sotto l'albero. Un regalo per chi? La tentazione, quando si è indecisi sul regalo da fare, di scegliere la tenerezza di un cuccioletto morbido può essere forte, ma non sempre per l'animale, una nuova famiglia è un regalo. Bisogna pensarci bene



Notizie da -
02/03/2014

Brione ancora in campo per il campanile

La comunità di Brione prosegue la sua campagna per la raccolta di fondi che serviranno alla ristrutturazione del campanile della chiesa. E si pensa anche alla gola 



28/11/2011

Non vi scusiamo per il disagio

Cancellato un treno, questa mattina, nonostante la fine dello sciopero dei trasporti fosse prevista per le 21 di ieri. Ma i pendolari bresciani non ci stanno

27/11/2011

Restare bambini è giusto?

La chiamiamo sindrome di Peter Pan e implica il rifiuto o l’incapacità di crescere ed assumersi le responsabilità che derivano dalla maturazione

27/11/2011

Il Gaci contro Lottomatica

Entusiasmo per un'altra piccola battaglia vinta dall'associazione che da anni si occupa dell’adozione e del salvataggio di cani di razza levriera.

20/11/2011

Due «bresciani» al governo

Nel nuovo Governo Monti hanno trovato una collocazione di tutto rispetto due bresciani...o quasi

10/11/2011

Il Cumino

Pianta erbacea che nasce nel Mediterraneo, i suoi semi sono utilizzati come spezia per il loro particolare aroma. È diffuso soprattutto nella cucina indiana, messicana, nordafricana, cubana, mediorientale e dello Xinjiang

03/11/2011

Tifosi bresciani fermati dalla questura

Vietata la manifestazione pacifica degli ultras del Brescia alla stazione di Verona Porta Nuova, organizzata per ricordare le percosse a Paolo Scaroni

31/10/2011

Il punto esclamativo

Due galassie, una di taglio e l'altra di fronte, che si scontreranno. Ma non tanto presto.

31/10/2011

Le origini di Halloween

In Italia lo festeggiamo da pochi anni e forse non ne conosciamo davvero la storia, ma Halloween ha radici antichissime e venne istituito dalla Chiesa nel VIII secolo

26/10/2011

La Mille Miglia sbarca in America

E' in corso fino al 29 ottobre l'unico evento statunitense dedicato alla storica gara che prenderà il via a Brescia nel maggio 2012: si chiama "Mille Miglias North America Tribute" e percorrerà 1.000 miglia sulla West Coast americana

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier