Skin ADV
Giovedì 23 Novembre 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 


27 Novembre 2011, 13.00
-
Animali

Il Gaci contro Lottomatica

di Erregi
Entusiasmo per un'altra piccola battaglia vinta dall'associazione che da anni si occupa dell’adozione e del salvataggio di cani di razza levriera.

Offensivo, secondo il Greyhound Adopt Center Italy (GACI), lo spot di Lottomatica e Gratta e Vinci, in onda fino alla scorsa settimana, che mostrava cani levrieri impegnati in una corsa. Questa pratica, in Italia è illegale, proprio grazie ai numerosi e costanti sforzi di associazioni nate in difesa dei diritti di questi splendidi cani, che solo negli ultimi anni hanno smesso di essere visti solo come corridori da sfruttare per fare soldi.

Mostrare immagini che li ritraggono mentre corrono, non ha di per sé nulla di innaturale, in quanto il levriero ama le corse, il problema, però, è il trattamento che viene riservato loro da chi organizza e gestisce questo business, un giro milionario che non tiene minimamente in considerazione i diritti dell’animale, costretto fin da cucciolo ad allenamenti estenuanti e ad una vita di stenti e sofferenza.

Il 19 novembre, dopo un incontro tra GACI e Lottomatica, la pubblicità è stata tolta dalla programmazione e la petizione dell’associazione è stata ritirata, vista la grande disponibilità e comprensione da parte di Lottomatica, che ha saputo ascoltare le ragioni dei moltissimi amanti degli animali ed andare loro incontro.

Forse questo non servirà a salvare altri cani dai maltrattamenti di un animale ben più pericoloso, quale è l’uomo, ma è un grande passo per evitare che, nell’immaginario collettivo, gli splendidi levrieri continuino ad essere solo macchine da corsa.

Il levriero, infatti, sa essere un educatissimo ed affettuoso animale domestico, che nulla ha da invidiare a razze più conosciute e alle quali siamo più abituati. Nonostante le grandi dimensioni, non necessita di spazi ampi e si abitua perfettamente anche alla vita in appartamento.

Se pensiamo, poi, che in Italia i levrieri sono in maggior parte adottati e quindi arrivano da situazioni di sfruttamento e sono abituati a vivere in gabbie nelle quali spesso non riescono nemmeno a muoversi, anche un piccolo bilocale, per loro è una reggia e, poco usi al ricevere attenzioni, coccole e amore, diventeranno ben presto parte della famiglia, regalando l’amore incondizionato che solo gli animali sanno provare, pur essendo ancora considerati “intelligenze inferiori”.

Per contattare il GACI ed avvicinarsi ad una realtà tanto triste da un lato, ma con tante belle storie da raccontare e condividere, dall’altro, si può consultare il sito www.adozionilevrieri.it o  https://www.facebook.com/groups/43950031705/, che è il link diretto per la pagina Facebook ufficiale.

Magari potreste scoprire che, sotto l’albero, vi rimane ancora abbastanza spazio per un levriero.

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
05/07/2012 12:00:00
A Villa Carcina una «Arca di Noè» per cani e gatti La clinica si occupa da tempo di cani malati, abbandonati o non più voluti dai padroni. Ora la creazione di una rete di contatti per il riaffido ad altre famiglie e la collaborazione con gli "Amici di Laika" per i corsi di addestramento insieme ai padroni

27/12/2011 10:30:00
Il levriero di Marmentino Nello stemma araldico del Comune triumplino, compare un simpatico cane di razza levriera; incerti i motivi e le origini, ma c’è chi azzarda una storia di fedeltà degna del miglior cane

11/04/2014 08:09:00
Cani e gatti in spiaggia con padroni, in Abruzzo si può La regione Abruzzo si è dotata di una legge che mira ad incrementare il turismo e allo stesso tempo contrastare il fenomeno dell'abbandono estivo


14/01/2014 09:40:00
Anche Polaveno partecipa alle spese dei canili-rifugio Si rinnova anche per il prossimo triennio la convenzione tra il Comune di Polaveno e l'Asl, che si occupa dei servizi veterinari e assolve il compito del mantenimento dei cani randagi catturati sul territorio. Per il municipio una spesa di 1.000 euro annui

03/10/2013 09:30:00
Il Ministero su come prevenire l'aggressione dei cani Il Ministero della Salute ha emanato pochi giorni fa alcune disposizioni cautelari per tutelare l'incolumità pubblica dall'aggressione dei cani, non solo imponendo divieti e obblighi ma incentivando anche la formazione dei proprietari



Notizie da -
02/03/2014

Brione ancora in campo per il campanile

La comunità di Brione prosegue la sua campagna per la raccolta di fondi che serviranno alla ristrutturazione del campanile della chiesa. E si pensa anche alla gola 



28/11/2011

Non vi scusiamo per il disagio

Cancellato un treno, questa mattina, nonostante la fine dello sciopero dei trasporti fosse prevista per le 21 di ieri. Ma i pendolari bresciani non ci stanno

27/11/2011

Restare bambini è giusto?

La chiamiamo sindrome di Peter Pan e implica il rifiuto o l’incapacità di crescere ed assumersi le responsabilità che derivano dalla maturazione

20/11/2011

Due «bresciani» al governo

Nel nuovo Governo Monti hanno trovato una collocazione di tutto rispetto due bresciani...o quasi

10/11/2011

Il Cumino

Pianta erbacea che nasce nel Mediterraneo, i suoi semi sono utilizzati come spezia per il loro particolare aroma. È diffuso soprattutto nella cucina indiana, messicana, nordafricana, cubana, mediorientale e dello Xinjiang

03/11/2011

Tifosi bresciani fermati dalla questura

Vietata la manifestazione pacifica degli ultras del Brescia alla stazione di Verona Porta Nuova, organizzata per ricordare le percosse a Paolo Scaroni

31/10/2011

Il punto esclamativo

Due galassie, una di taglio e l'altra di fronte, che si scontreranno. Ma non tanto presto.

31/10/2011

Le origini di Halloween

In Italia lo festeggiamo da pochi anni e forse non ne conosciamo davvero la storia, ma Halloween ha radici antichissime e venne istituito dalla Chiesa nel VIII secolo

29/10/2011

La moda del furetto domestico

Ma quale cane? Ma quale gatto? Oggi, più l’animale domestico deve essere un po’ selvatico, va ammaestrato. Ed ecco che ci si porta a casa un furetto...Ma se non fosse poi tanto selvatico?

26/10/2011

La Mille Miglia sbarca in America

E' in corso fino al 29 ottobre l'unico evento statunitense dedicato alla storica gara che prenderà il via a Brescia nel maggio 2012: si chiama "Mille Miglias North America Tribute" e percorrerà 1.000 miglia sulla West Coast americana

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier