Skin ADV
Martedì 26 Maggio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



30 Marzo 2020, 11.00
Valtrompia
Coldiretti

I Comuni bresciani a sostegno del Made in Italy

di Redazione
Sono molti i Comuni che hanno accolto l’invito della Coldiretti a sostenere attraverso i social, con l’hashtag #mangiaitaliano, le produzioni agroalimentari italiane e locali, eccellenze da valorizzare soprattutto in questo momento di emergenza

“E’ un piacere apprendere la sensibilità di molto comuni bresciani, che hanno accolto la nostra iniziativa e hanno deciso di promuovere, attraverso i numerosi canali social, l'importanza di consumare le produzioni agroalimentari italiane e locali, che rappresentano un’eccellenza riconosciuta sul piano qualitativo e sanitario a livello internazionale”.

Con queste parole il Direttore di Coldiretti Brescia Massimo Albano ringrazia i numerosi Comuni bresciani che in questi giorni stanno sostenendo la proposta di Coldiretti relativa al consumo di cibo made in Italy: i valsabbini Pertica Bassa, Bione, Capovalle, Sabbio Chiese, Treviso Bresciano e Vobarno, e poi Adro, Agnosine, Angolo Terme, Artogne, Berlingo, Berzo Inferiore, Calcinato, Capo di Ponte, Carpenedolo, Castegnato, Castel Mella, Castrezzato, Edolo, Gianico, Incudine, Irma, Lonato del Garda, Losine, Malonno, Manerba del Garda, Marmentino, Orzinuovi, Paisco Loveno, Palazzolo sull’Oglio, Paspardo, Pontevico, Pontoglio, Pozzolengo, Rovato, Sale Marasino, Sonico, Sulzano, Torbole Casaglia e Verolanuova.

La campagna #mangiaitaliano nasce per combattere la disinformazione, gli attacchi strumentali e la concorrenza sleale dei prodotti agroalimentari in Italia e all’estero per salvare la reputazione del Made in Italy, difendere il territorio, l’economia e il lavoro e far conoscere i primati della più grande ricchezza, del Paese, quella enogastronomica.

Una vera e propria mobilitazione nei mercati, nei ristoranti, negli agriturismi ma anche con il coinvolgimento delle industrie e delle strutture commerciali più virtuose del settore, colpite ingiustamente da una dura emergenza.

L’obiettivo è far conoscere i primati del Made in Italy: l’agricoltura italiana oggi è la più green d’Europa, con 297 specialità Dop/Igp riconosciute a livello comunitario e 415 vini Doc/Docg e 5.155 prodotti tradizionali regionali censiti lungo la Penisola.

Vanta inoltre la leadership nel biologico, con oltre 60mila aziende agricole bio, 40mila aziende agricole impegnate nel custodire semi o piante a rischio di estinzione e il primato della sicurezza alimentare mondiale, con il minor numero di prodotti agroalimentari con residui chimici irregolari (0,8%) contro l’1,3% della media Ue o il 5,5% dei prodotti extracomunitari.

“La campagna continua – conclude il direttore Albano – ringraziamo i Comuni che stanno aderendo e aderiranno all'iniziativa e ci auguriamo che, nel momento di grande difficoltà che stiamo vivendo, tutti possano accogliere positivamente il nostro messaggio e diffondere l’importanza di consumare prodotti italiani e locali per una sana e corretta alimentazione e per sostenere l’economia del nostro territorio”.
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
01/08/2012 07:48:00
Marmentino sostiene l’agroalimentare Made in Italy Appoggiata all'unanimità la proposta di Coldiretti volta a scoraggiare la diffusione di prodotti agroalimentari che si spacciano per italiani e tipici quando non lo sono, impegnandosi in questa "lotta"

04/11/2012 09:00:00
Irma sostiene all'unanimità il vero «Made in Italy» Sono in molti a raccogliere l'appello di Coldiretti per la salvaguardia del vero Made in Italy: anche Irma, con l'intensificarsi di fenomeni di contraffazione, scende in campo e approva misure adeguate all'iniziativa

24/12/2014 11:30:00
Panettone, tradizione lombarda La “mappa del panettone” lombardo secondo Coldiretti: a Brescia per quello artigianale si spendono tra i 25 e i 30 euro

09/03/2013 11:56:00
Lumezzane attende il prezioso mercato di Forte dei Marmi Dalla mattina presto e per tutta la giornata di domenica 10 marzo via Monsuello nei pressi di piazza Roma sarà invasa dalle bancarelle del Consorzio di ambulanti toscano, pronti a portare in Valgobbia prodotti di qualità del made in Italy come stoffe, lenzuola e ceramiche

14/11/2019 07:09:00
Gli italiani scoprono la carne «Made in Italy»: quanto bisogna mangiarne? Tornano le proteine animali nel carrello della spesa degli italiani.



Notizie da Valtrompia
23/05/2020

Multinazionali estere a Brescia

L’analisi, realizzata dall’Ufficio Studi e Ricerche Aib, ha riguardato le realtà manifatturiere, società di capitali, con fatturato superiore a 1 milione di euro, comprendendo partecipazioni di controllo e minoritarie (ma sopra il 25%). In provincia sono 103 le imprese locali a partecipazione estera, con un volume d’affari di 3,6 miliardi di euro

18/05/2020

Fase 2 bis in pillole

Da questo lunedì 18 maggio riprendono in tutta Italia gran parte delle attività commerciali aperte al pubblico. In Lombardia permangono alcune restrizioni. Tornano anche le messe coi fedeli.

17/05/2020

«Uno sguardo sul territorio»

Dal Civile alla Poliambulanza, passando per AiutiAMOBrescia. Facciamo il punto coi protagonisti. E’ la proposta “Made in Caino” con uno sguardo sull’itera provincia. Questo lunedì sera in diretta su Youtube

12/05/2020

Ritornano le messe con i fedeli

A partire da lunedì 18 maggio sono di nuovo ammesse le celebrazioni con la presenza dei fedeli, rispettando le indicazioni del Protocollo firmato fra Governo e Cei. Ulteriori indicazioni dalla diocesi

12/05/2020

Una rilettura sapienziale dell'esperienza vissuta

È quanto chiede il Vescovo di Brescia, mons. Tremolada alle comunità della diocesi nel camino di ritorno alla normalità della vita delle parrocchie dopo la dura esperienza della pandemia

09/05/2020

Pasini: «Covid-19 e infortunio sul lavoro: una norma gravissima e anti-impresa»

La legislazione di emergenza epidemiologica da Covid-19 contiene una norma (art. 42, d.l. 18/2020) che equipara l’infezione da Coronavirus ad infortunio, se contratta in occasione di lavoro

09/05/2020

Ok a manutenzione e cura dei capanni da caccia

Una nota della Prefettura di Brescia conferma che fra le attività consentite nella Fase 2 rientrano anche quelle di pulizia delle aree degli appostamenti da caccia

09/05/2020

Sì agli sport individuali

La nuova ordinanza di Regione Lombardia consente fino al 17 maggio di praticare gli sport individuali all'aperto e all’interno di centri sportivi

08/05/2020

Vota i tuoi Luoghi del Cuore

FAI e Intesa Sanpaolo invitano i cittadini a partecipare alla decima edizione del censimento che mira a premiare i luoghi più votati - per ora solo via web - e a promuoverne gli interventi e i progetti di valorizzazione

04/05/2020

Fase 2 in pillole

Cosa cambia da questo lunedì 4 fino a domenica 17 maggio? Fra Dpcm e ordinanze di Regione Lombardia ecco un piccolo sunto delle disposizioni

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier