Skin ADV
Mercoledì 27 Maggio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



05 Aprile 2011, 16.18
Marcheno Valtrompia
Case e biblioteca

A Marcheno avanti tutta con l'edilizia pubblica

di red.
Al via la costruzione di dodici appartamenti e della bilbioteca nell'ex Tito Speri

Dodici alloggi in edilizia economico popolare, una nuova biblioteca e spazi  pubblici da destinare ad uso sociale.   Il tutto per una spesa di circa  un milione  e mezzo di euro. L’ex fabbricato “Tito Speri” che per anni ha ospitato le scuole di Marcheno, chiuso ormai  da tempo,   nel volgere di pochissimi mesi sarà oggetto di un intervento radicale  che porterà alla realizzazione di 600 metri quadrati da destinare ad appartamenti e di altri  450 per uso pubblico.  “L’intervento  - spiega l’assessore ai lavori pubblici e vicesindaco Diego Bertussi – che viene realizzato in collaborazione con ALER  Brescia  è stato cofinanziato dalla regione Lombardia  nell’ambito del piano regionale per l’edilizia residenziale pubblica”. Il nuovo edificio prevede un interrato e tre piano fuori terra. Al piano interrato troveranno spazio l’archivio storico del comune e posti auto di pertinenza degli appartamenti oltre a cinque parcheggi ad uso pubblico. Il piano terra sarà destinato  interamente ad uso pubblico  con la biblioteca con sala informatizzata e quella dedicata ai giovanissimi per  350 metri quadrati. Alla biblioteca si aggiungeranno  due sale per le associazioni di cui una completa di cucina e servizi.

Al primo e secondo pianto si svilupperanno gli alloggi e altre stanze per associazioni. In particolare per quanto riguarda le abitazioni sei sono i trilocali con superficie massima di 60 metri e sei i bilocali di 45 metri quadrati.

 “La convezione con Aler – specifica Diego Bertussi – prevede di affidare  tutta la gestione e organizzazione  per la realizzazione delle opere alla stessa ALER cui viene riconosciuto un diritto di superficie di 60 anni; allo scadere di tale termine gli alloggi  diverranno, senza alcune onere, di proprietà comunale”. Per la costruzione di casa il comune consegnerà all’ALER un milione  trecentomila euro. Dalla Comunità montana poi  è stato ottenuto un finanziamento di  127.000 euro nell’ambito della legge 25 che prevede interventi regionali a  favore delle popolazioni dei territori montani.

L’intervento  conta di dare risposte alla comunità sia relativamente agli spazi per una nuova biblioteca  e da destinare in uso alle associazioni ma, soprattutto, anche alle esigenze abitative . “La realizzazione di alloggi  di dimensioni contenute- spiega il vicesindaco Bertussi- intende favorire, in particolare, da un lato la popolazione anziana, dall’altro le giovani coppie  che potranno così trovare un adeguato soddisfacimento al bisogno di casa con un adeguato canone di locazione”.

Per quanto attiene agli appartamenti,  essi  saranno raggiungibili anche grazie alla predisposizione di un ascensore. Inoltre gli ingressi agli alloggi privati e agli spazi pubblici saranno separati ed indipendenti.

Dopo aver ottemperato a tutte le procedure progettuali e di autorizzazione l’amministrazione comunale  ha avviato le procedure d’appalto e di affidamento delle opere. Da calendario  l’inizio lavori è  previsto per il 31 marzo. Giorno più giorno meno, mentre il termine  del cantiere è fissato per fine 2012

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
30/01/2014 09:45:00
Riparte il cantiere alle scuole di Marcheno Laddove sorgeva la scuola elementare "Tito Speri", sta riprendendo l'attività che porterà alla creazione di appartamenti in edilizia convenzionata e della nuova biblioteca

24/08/2013 10:45:00
Un altro intoppo per la nuova biblioteca marchenese Ancora fermi i lavori per nuova biblioteca e alloggi Aler dove un tempo sorgeva la scuola "Tito Speri". Pomo della discordia la vecchia cisterna con gasolio per il riscaldamento che avrebbe inquinato il terreno

23/11/2013 10:45:00
Marcheno compie i primi passi per la nuova biblioteca Si terrà alle 10.15 in via Martiri dell'Indipendenza la posa ufficiale della prima pietra del nuovo stabile che ospiterà la biblioteca comunale, il complesso di edilizia residenziale pubblica, spazi per la popolazione e l'archivio storico comunale

26/11/2013 10:30:00
Marcheno posa la prima pietra della biblioteca Nella mattinata di sabato, alla presenza di cittadinanza e autorità, Marcheno ha visto la posa della prima pietra dello stabile che sostituisce la scuola "Tito Speri" e ospiterà la biblioteca

29/09/2013 10:30:00
Marcheno di nuovo verso la biblioteca Il ritrovamento di una vecchia cisterna per il gasolio nel corso dei lavori di scavo per l'edificazione della nuova biblioteca e degli appartamenti Aler aveva bloccato il cantiere, ma nel giro di qualche giorno pare che le opere potranno proseguire, una volta giunto il responso dell'Arpa



Notizie da Valtrompia
23/05/2020

Multinazionali estere a Brescia

L’analisi, realizzata dall’Ufficio Studi e Ricerche Aib, ha riguardato le realtà manifatturiere, società di capitali, con fatturato superiore a 1 milione di euro, comprendendo partecipazioni di controllo e minoritarie (ma sopra il 25%). In provincia sono 103 le imprese locali a partecipazione estera, con un volume d’affari di 3,6 miliardi di euro

18/05/2020

Fase 2 bis in pillole

Da questo lunedì 18 maggio riprendono in tutta Italia gran parte delle attività commerciali aperte al pubblico. In Lombardia permangono alcune restrizioni. Tornano anche le messe coi fedeli.

17/05/2020

«Uno sguardo sul territorio»

Dal Civile alla Poliambulanza, passando per AiutiAMOBrescia. Facciamo il punto coi protagonisti. E’ la proposta “Made in Caino” con uno sguardo sull’itera provincia. Questo lunedì sera in diretta su Youtube

12/05/2020

Ritornano le messe con i fedeli

A partire da lunedì 18 maggio sono di nuovo ammesse le celebrazioni con la presenza dei fedeli, rispettando le indicazioni del Protocollo firmato fra Governo e Cei. Ulteriori indicazioni dalla diocesi

12/05/2020

Una rilettura sapienziale dell'esperienza vissuta

È quanto chiede il Vescovo di Brescia, mons. Tremolada alle comunità della diocesi nel camino di ritorno alla normalità della vita delle parrocchie dopo la dura esperienza della pandemia

09/05/2020

Pasini: «Covid-19 e infortunio sul lavoro: una norma gravissima e anti-impresa»

La legislazione di emergenza epidemiologica da Covid-19 contiene una norma (art. 42, d.l. 18/2020) che equipara l’infezione da Coronavirus ad infortunio, se contratta in occasione di lavoro

09/05/2020

Ok a manutenzione e cura dei capanni da caccia

Una nota della Prefettura di Brescia conferma che fra le attività consentite nella Fase 2 rientrano anche quelle di pulizia delle aree degli appostamenti da caccia

09/05/2020

Sì agli sport individuali

La nuova ordinanza di Regione Lombardia consente fino al 17 maggio di praticare gli sport individuali all'aperto e all’interno di centri sportivi

08/05/2020

Vota i tuoi Luoghi del Cuore

FAI e Intesa Sanpaolo invitano i cittadini a partecipare alla decima edizione del censimento che mira a premiare i luoghi più votati - per ora solo via web - e a promuoverne gli interventi e i progetti di valorizzazione

04/05/2020

Fase 2 in pillole

Cosa cambia da questo lunedì 4 fino a domenica 17 maggio? Fra Dpcm e ordinanze di Regione Lombardia ecco un piccolo sunto delle disposizioni

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier