Skin ADV
Giovedì 04 Giugno 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



19 Giugno 2015, 12.39
Lumezzane Valtrompia
Lettere

Giorinox e il concordato

di Redazione
Ci scrive Alessandro Franzini, affermando di una "manovra" della storica azienda, per levarsi da parecchi guai che la stanno assillando, con la complicità di una legge che "non sarebbe proprio uguale per tutti". Pubblicheremo volentieri eventuali posizioni diverse

In questi giorni, si è appresa la notizia che la storica azienda di posateria, la GIORINOX SPA di Lumezzane, ha presentato presso il tribunale di Brescia una richiesta di concordato preventivo in bianco.
Ennesimo bluff, visto che ormai da 2 anni l’azienda promette “fumo” a creditori, banche, dipendenti.

Trapela infatti la notizia, fondata, che oltre ai debiti con istituti di credito, la GIORINOX ha un debito con lo stato ed il fisco (e da qui la “mossa” di equitalia di bloccare i conti correnti dell’azienda).

La manovra però studiata nei minimi dettagli dall’amministratore e soci, (perché è proprio il concordato che gli permetterebbe di uscirne puliti e indenni), servirebbe a far sì che l’azienda si “levi” completamente di dosso anche la vicenda dell’operaio morto nel 2012.
Il caso in questione è quello dell'operaio Daniele Mario Zanetti, per 26 anni alle dipendenze della ditta Giorinox (1976-2001) e nel giugno 2012 morto di mesotelioma pleuretico dovuto all'esposizione all'amianto, dopo essersi sottoposto a quattro cicli di chemioterapia e 26 cicli di radioterapia. (ne abbiamo scritto qui ndr)

In pratica, se passa il concordato da GIORINOX presentato negli scorsi giorni, l’azienda non è più perseguibile per la faccenda di Zanetti e i creditori, compresi i dipendenti che a quanto pare da oltre parecchi mesi non percepiscono stipendio e TFR (per chi si è licenziato), dovranno accontentarsi delle briciole.

L’indignazione maggiore è il fatto che un tribunale possa accettare una cosa simile, in quanto parallelamente è già stata creata la GIORINOX ITALY SRL composta dalle stesse persone e cha ha sede nei locali della GIORNINOX spa

Perché solo certe persone, magari per gli appoggi di cui godono nelle alte sfere, hanno la possibilità di agire indisturbate? E’ inaccettabile!! I titolari dell’azienda hanno proprietà immobiliari, lussuose autovetture ecc… Non potrebbero sforzarsi di rinunciare a qualcosa e saldare i loro debiti, che per altro hanno creato loro?
Facile chiudere il buco (si parla di milioni di EURO) con solo il 7-8% dei debiti NO?
Facile “lavarsi” le mani davanti alla morte di un uomo ed avere la possibilità di non risarcire la famiglia, VERO?
Ci rimane la speranza che il Tribunale RIGETTI la loro richiesta e che “giustizia”, se così si può definire, sia fatta.

Alessandro Franzini

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
15/11/2013 10:44:00
In Parlamento caso amianto a Lumezzane Nei giorni scorsi il deputato del M5S Giorgio Girgis Sorial ha rivolto un'interpellanza a tre ministri riguardo il decesso di Daniele Mario Zanetti per ventisei anni operaio alla Giorinox

14/07/2012 08:30:00
Una vita sulla Triumplina tra giornali e volti della gente Da cinquant'anni l'edicola Franzini se ne sta a lato della 345 in territorio di Gardone, osservando i movimenti di una Valle che scorre dinanzi con velocità sempre maggiore. Un'edicola che si racconta attraverso le parole di Cesare Franzini

31/12/2014 10:16:00
Stefana, situazione preoccupante L’Enel ha sospeso l’erogazione di energia elettrica all’impianto di Nave e il Cda dell’azienda ha formalizzato la domanda di ammissione alla procedura di concordato preventivo con riserva

26/07/2013 10:30:00
La vicinanza di Lorenzo Zanetti ai famigliari di Andrea Ieri a Castiglione del Lago c'era anche il pilota lumezzanese per l'ultimo saluto all'amico e collega Andrea Antonelli, morto domenica sul circuito di Mosca. Lorenzo Zanetti sarà in pista il 4 agosto a Silverstone nel nome di Andrea

16/09/2013 10:40:00
Lorenzo Zanetti sfiora ancora una volta il podio Il 26enne pilota valgobbino ha colto un altro 4° posto (il quinto stagionale) nella gara Supersport di Istanbul, vinta da Sofuoglu su Sam Lowes. A due gare dal termine del campionato Zanetti non si arrende e vuole quel podio da dedicare ad Andrea Antonelli



Notizie da Valtrompia
03/06/2020

Rilancio della montagna bresciana

Visit Brescia promuove tre incontri online per ciascuna delle Valli Bresciane per elaborare piani di rilancio “su misura” per promuovere il territorio e attrarre turisti

28/05/2020

I sette di Montagna che avanza

“Montagna che Avanza è il gruppo, prendersi cura è il motto!” così si presentano su Instagram, social su cui è molto vivo il progetto

23/05/2020

Multinazionali estere a Brescia

L’analisi, realizzata dall’Ufficio Studi e Ricerche Aib, ha riguardato le realtà manifatturiere, società di capitali, con fatturato superiore a 1 milione di euro, comprendendo partecipazioni di controllo e minoritarie (ma sopra il 25%). In provincia sono 103 le imprese locali a partecipazione estera, con un volume d’affari di 3,6 miliardi di euro

18/05/2020

Fase 2 bis in pillole

Da questo lunedì 18 maggio riprendono in tutta Italia gran parte delle attività commerciali aperte al pubblico. In Lombardia permangono alcune restrizioni. Tornano anche le messe coi fedeli.

17/05/2020

«Uno sguardo sul territorio»

Dal Civile alla Poliambulanza, passando per AiutiAMOBrescia. Facciamo il punto coi protagonisti. E’ la proposta “Made in Caino” con uno sguardo sull’itera provincia. Questo lunedì sera in diretta su Youtube

12/05/2020

Ritornano le messe con i fedeli

A partire da lunedì 18 maggio sono di nuovo ammesse le celebrazioni con la presenza dei fedeli, rispettando le indicazioni del Protocollo firmato fra Governo e Cei. Ulteriori indicazioni dalla diocesi

12/05/2020

Una rilettura sapienziale dell'esperienza vissuta

È quanto chiede il Vescovo di Brescia, mons. Tremolada alle comunità della diocesi nel camino di ritorno alla normalità della vita delle parrocchie dopo la dura esperienza della pandemia

09/05/2020

Pasini: «Covid-19 e infortunio sul lavoro: una norma gravissima e anti-impresa»

La legislazione di emergenza epidemiologica da Covid-19 contiene una norma (art. 42, d.l. 18/2020) che equipara l’infezione da Coronavirus ad infortunio, se contratta in occasione di lavoro

09/05/2020

Ok a manutenzione e cura dei capanni da caccia

Una nota della Prefettura di Brescia conferma che fra le attività consentite nella Fase 2 rientrano anche quelle di pulizia delle aree degli appostamenti da caccia

09/05/2020

Sì agli sport individuali

La nuova ordinanza di Regione Lombardia consente fino al 17 maggio di praticare gli sport individuali all'aperto e all’interno di centri sportivi

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier