Skin ADV
Giovedì 03 Dicembre 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

 

LANDSCAPE


MAGAZINE


 


 



08 Febbraio 2012, 08.30
Gardone VT Valtrompia
Motociclismo

«No ai divieti, sì alle regole»

di Erregi
Con un incontro alla Casa dello Sport di Bergamo, il moto club Gardone VT, insieme ad altri club lombardi, ha riproposto il problema delle norme, spesso pregiudiziali, che minano la pratica del motociclismo fuoristrada
 
Partecipatissima la riunione dello scorso 27 gennaio: oltre 150 i presenti, in rappresentanza di diversi moto club della Lombardia, tra cui quello di Gardone VT, capofila della proposta di riunirsi per trovare una strada comune da seguire per difendere la tanto amata pratica del motociclismo fuoristrada.
 
Presenti alla serata, tenutasi presso la Casa dello Sport di Bergamo, anche il presidente della Federazione Motociclistica Italiana, dott. Paolo Sesti, il coordinatore nazionale per le normative sul fuoristrada, Marco Marcellino, Valerio Bettoni, presidente del CONI di Bergamo e il Senatore Valerio Carrara, che ha presentato un disegno di legge per il fuoristrada. Presenti anche Giulio Fattori, in veste di vice presidente della Comunità Montana della Val Brembana e Giulio Romei, portavoce di una proposta di legge per la regolamentazione dell’utilizzo dei trial.
 
Questi gli interventi, riassunti in un comunicato stampa che vuole chiarire le motivazioni dell’incontro e sottolineare la buona volontà degli appassionati che rispettano le regole ma vengono, spesso, calunniati, per colpa di pochi irresponsabili.
Paolo Sesti: “Stiamo cercando di mandare avanti, con enormi difficoltà, un disegno di legge per salvaguardare la pratica del fuoristrada. Abbiamo avuto anche incontri con il Corpo Forestale e con enti  quali ad esempio il CAI e con i Politici”.
Sen.Valerio Carrara: “Voglio ringraziare tutti gli amici che hanno aderito a sostegno del disegno di legge che ho presentato in Senato, ma mi imbarazza dire che tutt’oggi non siamo ancora riusciti a calendarizzare le legge!”
 
Valerio Bettoni: “Ritengo che la strada che sta percorrendo sia l’unica che può portare a buoni risultati; l’importante è restare uniti e impegnarci tutti con serietà. La cosa che mi infastidisce sono le persone che al momento di agire si tirano indietro!”
Giovanni Fattori: “Abbiamo presentato un progetto in collaborazione con il Moto Club Brembana sul potenziamento di una pista per dare spazio alla pratica del fuoristrada e quindi il diritto di ottenere un contributo economico. Contrapporsi al CAI non serve a nessuno. Il mio consiglio è quello di cercare un confronto pacifico e invito tutti i moto club ad essere coesi nella ricerca di un dialogo”.
 
Marco Marcellino: “Invito tutti a contattarci per qualsiasi problema , a chi è interessato daremo un biglietto da visita. L’intervento del Vice Presidente della Comunità Montana signor Fattori è di esempio per quanto suggerito sinora e cioè dialogare con gli enti preposti, far capire che non siamo vandali. Adesso è importante sentire anche i vostri interventi ma la promessa è quella che a questa riunione ne seguiranno altre soprattutto con il CAI”.
 
Matteo Cozzani (neo-consigliere del Moto Club Bergamo): “Sono socio del CAI dal 2003, amo andare in montagna ma anche in moto e mi sono scontrato con una realtà fatta di divieti e vessazioni. A questo punto l’unica soluzione è dare un appoggio a questa Commissione . Organizziamo incontri con tutti i moto clubs  e come proposto nel corso della riunione con il Moto Club Gardone V.T. attribuire un “Ecolabel” per distinguere i moto clubs aderenti all’iniziativa che comporta anche l’impegno di adoperarsi per la pulizia dei boschi e la manutenzione dei sentieri”. 
 
Giorgio Perdetti del Moto Club Gardone V.Trompia: “Siamo stati i primi a richiedere una riunione con i Moto Clubs della provincia di Brescia, ma nella nostra sede i partecipanti erano decisamente pochi, rispetto a stasera. Abbiamo concordato di prendere contatti con i Comuni per impegnarci a sistemare sentieri e  strade, come già abbiamo fatto con un’antica mulattiera che collega la nostra Valtrompia al Sebino.  Abbiamo incaricato un’addetta stampa di fiducia che possa parlare di quanto di buono abbiamo fatto e faremo . Ma dobbiamo far sentire  che siamo in tanti e che ci stiamo adoperando nel migliore dei modi.  Riguardo al problema targa noi abbiamo progettato e realizzato un portatarghe  per il fuoristrada a prova di rottura: i nostri piloti utilizzeranno sempre la targa, per dare il buon esempio”.
 
Seguono numerosi altri interventi, che portano ad un’unica conclusione: c’è assolutamente bisogno di continuare riunioni e confronti di questo tipo, cercando di coinvolgere sempre più persone ed urge la necessità di trovare una persona che si interfacci con le istituzioni e presenti le richieste del mondo del fuoristrada ad enti ed amministrazioni. La strada sembra lunga, ma a chi è abituato astare ore ed ore in sella, percorrendo sentieri impervi, il percorso non fa paura.
 
 

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
22/11/2011 14:00
Il futuro dell’enduro Diversi i moto club di zona riunitisi all’incontro dello scorso gioved, per discutere dei molti limiti che la legge impone alla pratica del motociclismo fuoristrada

18/03/2015 09:52
Grandi risultati per il Moto Club Gardone Alla prima tappa del Campionato Italiano Motorally, gli atleti del Moto Club Gardone si sono decisamente fatti valere: ben 4 di loro erano nei primi 6 posti della classifica 

03/03/2014 09:30
Gardone torna in pista con il circuito dei go kart
È stata una tradizione fino al 1991 e riprenderà grazie alla sinergia tra il Musical Watch Veteran Car Club di Brescia e il Moto Club Gardone: il 13 aprile i go kart tornano a casa per una mostra dinamica 


17/07/2013 10:15
A Collio per un saporito «Incontro Motociclistico» Dalla collaborazione tra il Moto Club Tre Valli Bresciane e lo storico Moto Club Gardone si arriva domenica 21 luglio alla 5 edizione di un raduno di vespe, moto quad per una giornata di motori e sapori in memoria di Peppe Paterlini

21/12/2013 10:42
Scialpinismo per i ragazzi con lo Sci Club Pezzoro Sono aperte le iscrizioni per il nuovo percorso di avvicinamento alla pratica sportiva dello scialpinismo che inizier a gennaio per volont dello Sci Club Pezzoro e dello Sci Club Ugolini in collaborazione con la Polisportiva Alta Valtrompia



Notizie da Gardone VT
03/09/2020

Avance lungo la ciclabile

Intercettato da un carabiniere dopo la segnalazione, cercava anche di sottrarsi al controllo innescando con lui una collutazione


10/08/2020

Nuovi stanziamenti per gli ospedali lombardi

Pioggia di milioni sulla sanità pubblica bresciana, la maggior parte destinati al Civile per il nuovo Ospedale dei Bambini, ma una fetta spetta anche al presidio di Gardone Valtrompia

03/02/2020

«Incontri... fuori dal Comune»

Prende il via questo lunedì 3 febbraio a Gardone Val Trompia una serie di incontri promossi dall’Amministrazione comunale con la popolazione delle frazioni di Inzino e Magno

25/01/2020

Scippo in flagranza, arrestato

Era tenuto d’occhio da giorni dai Carabinieri della Stazione di Gardone Val Trompia e Tavernole sul Mella che sono entrati in azione mentre era al pronto soccorso di Gardone

27/12/2019

Al via il festival delle Stelle

Questo fine settimana, sabato a Inzino di Gardone Val Trompia e domenica a Ono Degno di Pertica Bassa, prende il via il festival dedicato al canto della Stella del bresciano


 


06/12/2019

Chiuso l'Euro Bar di Gardone

Il “giro” è strano, lo smercio di sostanze stupefacenti dentro e fuori dal locale accertato. Scatta così il provvedimento di chiusura per 30 giorni


26/10/2019

Controlli a tappeto

Questa notte è stato eseguito un servizio di controllo straordinario del territorio in ambito provinciale che ha interessato in particolare i territori delle compagnie carabinieri di Gardone VT e Salò.

 

24/10/2019

Trascinato fin dentro il casolare

Una lunga scia di sangue ha inchiodato alle sue responsabilità un bracconiere 65enne di Gardone Valtrompia. Nei guai anche un cacciatore di Sabbio Chiese

12/01/2019

Ciao Derio

Le famiglie di Sportmid ASD Onlus, il Direttivo e tutti gli allievi sciatori si stringono intorno alla famiglia e ai colleghi per la scomparsa del caro maestro Derio Zubani 

30/06/2015

Cade in un dirupo col trial, recuperato di notte dal Soccorso alpino

È dovuto intervenire il Soccorso alpino per soccorrere un motociclista caduto ieri sera in un dirupo col suo trial in Val di Portegno, fra Sarezzo e Gardone Val Trompia

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier