Skin ADV
Lunedì 24 Giugno 2024
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

 

LANDSCAPE


MAGAZINE


 


 



22 Aprile 2012, 10.30
Gardone VT
Iniziative

Un libro sulle bande musicali gardonesi

di Andrea Alesci
L'associazione Valtrompiacuore presieduta da Mario Mari e attivamente impegnata nella prevenzione della malattie cardiovascolari ha in preparazione un volume di natura storica scritto dallo studioso Franco Ghigini
 
Non solo prevenzione alle malattie cardiovascolari e prezioso punto di riferimento per l’ospedale di Gardone e tutta la Valtrompia, ma anche fucina di idee culturali.
 
Stiamo parlando dell’associazione Valtrompiacuore, che già da tempo ha in preparazione un volume dal provvisorio titolo “Quando suonavano strade e piazze”, volume dedicato alla storia gardonese e con pubblicazione prevista entro l’autunno di quest’anno.
 
Così, sulla scorta dei significativi riscontri ottenuti nel 2008 con “L’età dell’oro del calcio gardonese. Dagli anni Venti al 1967”, volume curato da Mario Mari e Mauro Abati e pubblicato nella collana editoriale della Comunità montana di Valle Trompia, l’associazione si è fatta promotrice e curatrice di questa nuova produzione editoriale.
 
Si tratta di un volume che intende ripercorrere la storia di bande, complessi mandolinistici, orchestrine e suonatori gardonesi nella prima metà del Novecento, steso da Franco Ghigini, studioso gardonese già autore nel 2007 del volume “I contadini dimenticati. Testimonianze sulla presenza contadina a Gardone V.T. nel Novecento”.
 
“Il libro – dice il presidente di Valtrompiacuore, Mario Mari – è dedicato alle molteplici esperienze musicali a Gardone nel secolo scorso, sino circa agli anni Sessanta. Alla fine dell’Ottocento e con particolare evidenza dall’inizio del Novecento si afferma in ambito popolare, in sintonia col rinnovarsi di istanze politiche e culturali, un’originale espressività musicale, diversa da quella genericamente definita etnica o tradizionale".
 
"Riferibile a un fenomeno denominato popolaresco, tale espressività si concretizza nel moltiplicarsi di esperienze associazionistiche (bande, fanfare, complessi mandolinistici, corali) e nel diffondersi di nuovi repertori e peculiari consuetudini esecutive che informano marcatamente la vita sociale. La ricerca e il volume intendono appunto documentare come questo interessante fenomeno si sia manifestato nel capoluogo triumplino”.
 
Un volume che porrà particolare attenzione ai sodalizi bandistici e mandolinistici d’inizio secolo e all’evoluzione della pratica musicale, nei decenni successivi sino al secondo dopoguerra, sia relativamente ai complessi strumentali che alla vivace presenza di suonatori popolari.
 
“Nel volume – prosegue Mario Mari –, opportunamente contestualizzate alle realtà bresciana e triumplina, si passeranno in rassegna le molteplici esperienze gardonesi: la gloriosa banda municipale d’origine ottocentesca e le bande cattolica e socialista; l’elegante presenza d’inizio secolo del ‘Club mandolinistico gardonese’; la normalizzazione della vita musicale e ricreativa sotto il controllo dell’Ond (Opera nazionale dopolavoro, ndr) durante il ventennio fascista; la dimenticata orchestra ‘Croce di Malta’; i tanti suonatori popolari che animano i teatri, i locali da ballo e le osterie sino agli anni Cinquanta. E un’appendice riservata al Corpo musicale gardonese ‘Cico Gottardi’ (foto 3) e all’Orchestra di mandolini e chitarre ‘Il Plettro’ (foto 4) sodalizi musicali il cui impegno odierno si pone in ideale continuità con le ragioni dell’associazionismo musicale d’inizio Novecento”.
 
Un libro che il curatore editoriale Mario Mari e l’autore Franco Ghigini vogliono sia frutto di una ricerca aperta e condivisa e che, accanto ai riscontri bibliografici e archivistici, vengano valorizzate le testimonianze dei gardonesi circa la vita musicale del paese nella prima metà del secolo scorso: le bande, le orchestrine, i suonatori popolari, taluni avvenimenti musicali memorabili o semplicemente curiosi, ma anche altre occasioni culturali e ricreative, i teatri, i cinematografi.
 
L’invito è quindi a contattare Mario Mari (tel. 030 8912382, e-mail info@valtrompiacuore.it) o Franco Ghigini (tel. 030 8913839, e-mail f.ghigini@alice.it) per condividere ricordi, racconti e testimonianze.
 
Una richiesta particolare è rivolta a coloro che posseggono, nelle proprie raccolte familiari, fotografie storiche che documentino suonatori e consuetudini musicali e ricreative gardonesi, affinché ne rendano possibile la consultazione e l’eventuale pubblicazione.

Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
07/06/2012 09:00
Valtrompiacuore: un concerto e tanti progetti futuri Sabato 10 giugno in piazza S. Marco (ore 20.30) l'annuale appuntamento in musica realizzato in collaborazione con la Banda cittadina. A luglio la consegna di un ecocardiografo portatile all'ospedale e due defibrillatori ad altrettante associazioni

04/12/2013 10:00
In dicembre s'inaugura la Tac a 16 strati di Valtrompiacuore Nel corso di questo mese all'ospedale di Gardone verrà inaugurato il nuovo macchinario, ultimo in ordine di tempo arrivato grazie all'impegno dell'associazione presieduta da Mario Mari e che continua a pensare ai triumplini con altre iniziative e progetti

07/09/2012 11:00
«Valtrompiacuore» a sostegno della radioterapia gardonese Con l'ambulatorio di radioterapia, l'ospedale di Gardone è oggi all'avanguardia nel trattamento del cancro, per la soddisfazione del presidente Mario Mari e del dottor Nicola Pagnoni, le menti di "Valtrompiacuore"

15/12/2013 09:40
Un mercoledì da lettori alla biblioteca di Gardone Un'iniziativa che vede impegnati il Comune di Gardone, Comunità montana, Treatro e l'assiociazione Amici della Biblioteca per conoscere l'esordio narrativo di Franco Ghigini: mercoledì 18 dicembre la presentaione de "L'orto pensile"

19/11/2014 15:00
Valtrompiacuore e la giornata del tesseramento È attesa per il prossimo 7 dicembre l'annuale giornata del tesseramento per l'associazione Valtrompiacuore, appuntamento a Ponte Zanano 



Notizie da Gardone VT
30/05/2022

Fiamme in fabbrica a Gardone

Alle 5:15 della notte scorsa, diverse squadre operative del Comando VF di Brescia sono intervenute  per un incendio divampato all'interno di un capannone di lavorazione materiale in ferro a Gardone Valtrompia

01/06/2021

Franco Gussalli Beretta eletto presidente

L'assemblea dei soci ha eletto l'imprenditore valtrumplino alla guida di Confindustria Brescia per il quadriennio 2021-2025. Eletta anche la squadra di presidenza
•VIDEO

13/04/2021

Franco Gussalli Beretta designato presidente

La designazione per il quadriennio 2021-2025 è avvenuta ieri nel Consiglio Generale di Confindustria Brescia; l'elezione in Assemblea Generale a maggio


09/12/2020

Nuovo Gruppo comunale di Protezione Civile

 L'amministrazione comunale di Gardone Val Trompia è alla ricerca di volontari per la costituzione di un gruppo comunale di Protezione Civile per interventi in caso di calamità e altre necessità

03/09/2020

Avance lungo la ciclabile

Intercettato da un carabiniere dopo la segnalazione, cercava anche di sottrarsi al controllo innescando con lui una collutazione


 


10/08/2020

Nuovi stanziamenti per gli ospedali lombardi

Pioggia di milioni sulla sanità pubblica bresciana, la maggior parte destinati al Civile per il nuovo Ospedale dei Bambini, ma una fetta spetta anche al presidio di Gardone Valtrompia

03/02/2020

«Incontri... fuori dal Comune»

Prende il via questo lunedì 3 febbraio a Gardone Val Trompia una serie di incontri promossi dall’Amministrazione comunale con la popolazione delle frazioni di Inzino e Magno

 

25/01/2020

Scippo in flagranza, arrestato

Era tenuto d’occhio da giorni dai Carabinieri della Stazione di Gardone Val Trompia e Tavernole sul Mella che sono entrati in azione mentre era al pronto soccorso di Gardone

27/12/2019

Al via il festival delle Stelle

Questo fine settimana, sabato a Inzino di Gardone Val Trompia e domenica a Ono Degno di Pertica Bassa, prende il via il festival dedicato al canto della Stella del bresciano


06/12/2019

Chiuso l'Euro Bar di Gardone

Il “giro” è strano, lo smercio di sostanze stupefacenti dentro e fuori dal locale accertato. Scatta così il provvedimento di chiusura per 30 giorni


  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier