Skin ADV
Giovedì 24 Settembre 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



24 Giugno 2020, 11.00

Coldiretti

Spesa alimentare, - 12 MLD in 4 mesi di pandemia

di Redazione
È il risultato del crollo dei pasti fuori casa in bar, ristoranti e pizzerie, che non è stato compensato dall’aumento di quelli domestici

Dall’inizio della pandemia la spesa alimentare degli italiani ha subito complessivamente un taglio di 12 miliardi di euro, risultato del crollo dei pasti fuori casa che non è stato compensato dall’aumento di quelli domestici.

E’ quanto emerge dal bilancio della Coldiretti a quattro mesi dalla prima zona rossa d’Italia decisa in Lombardia e Veneto a partire dal 23 febbraio con il DPCM del presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Un crollo che – sottolinea la Coldiretti - è stato determinato dalla chiusura di bar, ristoranti e pizzerie che faticano a ripartire dopo il lockdown con una perdita di 17 miliardi che non è stata bilanciata dall’aumento di 5 miliardi negli acquisti al dettaglio di cibi e bevande.

Infatti – continua la Coldiretti – si registra un +14% degli acquisti al dettaglio di latte UHT +29% per le mozzarelle, +14% pasta, +18% riso, +18% prosciutto crudo, +16% salame, +14% frutta fresca, +21% salse e passate di pomodoro, +23% uova, nei primi cinque mesi dell’anno.

Con la fine delle limitazioni agli spostamenti l’effetto “scorta” legato ai timori ingiustificati sugli approvvigionamenti si è progressivamente affievolito, ma è rimasta la spinta sugli acquisti domestici che segnala – sottolinea la Coldiretti – nuove abitudini di spesa e di vita con il ridimensionamento della spesa fuori casa.

Una situazione che – continua la Coldiretti – sta rivoluzionando anche gli equilibri all’interno delle filiere produttive che – sottolinea la Coldiretti – pesa sulla vendita di molti prodotti agroalimentari, dal vino alla birra, dalla carne al pesce, dalla frutta alla verdura ma anche su salumi e formaggi di alta qualità che trovano nel consumo fuori casa un importante mercato di sbocco.

Un aiuto potrebbe venire dal taglio dell’Iva secondo la Coldiretti che ha proposto al Governo un piano straordinario per aumentare ad un miliardo di euro la dotazione dei fondi per l’acquisto del cibo destinato agli indigenti, scegliendo solo prodotti agroalimentari 100% Made in Italy, a cominciare dalle eccellenze come Parmigiano Reggiano, Grana Padano, Prosciutto di Parma o Prosciutto di San Daniele ma anche olio extravergine ottenuto da olive italiane, vino Made in Italy e frutta e verdura.

Un obiettivo da estendere anche alla ristorazione pubblica per garantire prodotti Made in Italy alle mense di scuole, ospedali e caserme. Misure che vanno accompagnato nelle campagne dalla cancellazione per quest’anno dei versamenti contributivi dell’imprenditore agricolo e dei propri dipendenti nei settori maggiormente colpiti per sostenere – prosegue Coldiretti – competitività ed occupazione.

Ma serve anche una radicale semplificazione del voucher “agricolo” – aggiunge Coldiretti – che possa ridurre la burocrazia e consentire anche a percettori di ammortizzatori sociali, studenti e pensionati italiani lo svolgimento dei lavori nelle campagne in un momento in cui tanti lavoratori sono in cassa integrazione e le fasce più deboli della popolazione sono in difficoltà.

In questa ottica per promuovere l’innovazione è importante – conclude la Coldiretti – il prolungamento per almeno tre anni di Agricoltura 4.0, quindi ben oltre il 2021. Oltre a ciò, serve estendere il bonus ristrutturazione del 110% anche agli agriturismi e alle aziende agricole.
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
30/03/2020 11:33
Fondi ai Comuni per buoni spesa  Il governo ha assegnato dei fondi ai Comuni per l'emergenza alimentare per sostenere le famiglie rimaste senza possibilità di fare la spesa. Il riparto dei fondi in Valle Trompia

30/07/2020 07:06
Brescia, si intensifica la caduta della produzione industriale Tra aprile e giugno la variazione della produzione nel manifatturiero del -25,7% rispetto al 2019. Il risultato risente anche del crollo della produzione di aprile dovuto al lockdown per l'emergenza coronavirus

04/05/2020 10:32
Fase 2 in pillole Cosa cambia da questo lunedì 4 fino a domenica 17 maggio? Fra Dpcm e ordinanze di Regione Lombardia ecco un piccolo sunto delle disposizioni

30/04/2020 16:00
Comunità montane, richieste per la Fase 2 Anche gli enti comprensoriali della montagna bresciana hanno affidato all'Uncem le richieste da presentare al governo per la ripartenza

22/04/2020 15:00
Tamponi e test sierologici mirati Le indagini per determinare la positività al coronavirus o la presenza degli anticorpi per contrastarlo sono riservate, in questa fase iniziale, ad alcune categorie lavorative, con l'obiettivo di estenderle progressivamente a tutta la popolazione




Notizie da Economia e lavoro
08/09/2020

Affitti, cresce la disponibilità e calano i prezzi: i dati e i consigli utili

Quando si cerca una nuova casa il sogno è spesso quello di riuscire ad acquistarne una, ma non tutti possono permetterselo o vogliono impegnarsi in una scelta a lunga durata e in un mutuo...

30/07/2020

La riforma che non arriverà mai

In questi giorni si vedono processioni di pensionati con cartellette variopinte fare la coda ai patronati

30/07/2020

Brescia, si intensifica la caduta della produzione industriale

Tra aprile e giugno la variazione della produzione nel manifatturiero del -25,7% rispetto al 2019. Il risultato risente anche del crollo della produzione di aprile dovuto al lockdown per l'emergenza coronavirus

13/07/2020

Presentato il Listino dei valori degli immobili

Pubblicato da ProBrixia, è l'unico strumento ufficiale riportante dati reali e super partes, al servizio dei cittadini e dei professionisti di settore per Brescia e Provincia

24/06/2020

Il primo webinar sui temi di attualità dell'economia

Questo giovedì il Presidente di AIB Giuseppe Pasini dialogherà con il giornalista Ferruccio De Bortoli, ex direttore di Corriere della Sera e Sole 24 Ore. Gli incontri metteranno a confronto gli imprenditori bresciani con importanti ospiti dell’economia e del giornalismo italiano.

17/06/2020

Bando Distretti del Commercio e ricostruzione economica urbana

Da Regione Lombardia 22 milioni per sostenere i Distretti del commercio, uno sforzo per rilanciare l’economia post-Covid

17/06/2020

Online da domani DAS - Digital Association Services, il nuovo sito Aib

La nuova piattaforma sostituisce, da giovedì 18 giugno, il precedente sito. Filippo Schittone (direttore Aib): “Crediamo sia un progetto proiettato al futuro, che faciliterà il rapporto tra le aziende e Aib”

12/06/2020

Crollo delle esportazioni nel primo trimestre

Gli effetti del Covid-19 si fanno sentire pesantemente sull'economia bresciana che nel primo trimestre 2020 registra un calo del 7,5% delle esportazioni rispetto allo stesso periodo del 2019 e del 4,2% rispetto al trimestre precedente.

11/06/2020

Pacchi alimentari ai Comuni bresciani

Supera quota 1000 la fornitura di Coldiretti alle amministrazioni comunali bresciane, un’alleanza con il territorio per fornire prodotti agroalimentari made in Italy alle famiglie in difficoltà

05/06/2020

Brescia, nel primo trimestre 2020 pesante caduta della produzione

Nel periodo tra gennaio e marzo, la variazione della produzione delle imprese manifatturiere bresciane è del -13,9% rispetto allo stesso periodo del 2019. Segnali negativi anche dall’artigianato manifatturiero

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier