Skin ADV
Lunedì 08 Marzo 2021
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



24 Marzo 2013, 09.30
Valtrompia
Cucina

La tradizione delle uova di Pasqua ... ma perché?

di Erregi
Un dolce della tradizione che affonda le radici nel Medioevo, quando la festa della Pasqua si accompagnava al dono delle uova: un tempo vere e non di cioccolato, con disegni, decori e dediche. Ma per quale motivo ci si scambiava le uova?
 
L’uovo, da sempre, reca con sé una simbologia ben precisa, quella della vita e della sacralità, sia per gli antichi pagani che, per esempio per gli Egizi, che consideravano l’uovo il fulcro che racchiudeva in sé aria, acqua, terra e fuoco, i quattro elementi che formano l’universo.
 
Anche Persiani e Greci le consideravano un dono da scambiarsi con l’arrivo della stagione primaverile, ma cenni di questa usanza si possono trovare, in realtà, un po’ in tutte le antiche civiltà della Terra, fino a giungere al Medioevo, periodo nel quale era consuetudine regalare uova decorate alla servitù in concomitanza con l’avvento della bella stagione.
 
Il Cristianesimo, poi, vi aggiunge il significato della rinascita di Gesù dalla morte ed è probabile, secondo gli storici, che la diffusione dell’uovo come regalo pasquale sia cominciata in Germania, divenendo poi sempre più elaborata e comprendendo anche uova in materiali preziosi come l’oro, l’argento e il platino, fatte realizzare dall’aristocrazia.
 
La ricca tradizione dell'uovo decorato è però dovuta all'orafo Peter Carl Fabergé, che nel 1883 ricevette dallo zar il compito di preparare un dono speciale per la zarina Maria; l'orafo creò per l'occasione la prima delle sue famose uova, in platino smaltato di bianco contenente un ulteriore uovo, creato in oro, il quale conteneva a sua volta due doni: una riproduzione della corona imperiale ed un pulcino d'oro. La fama che ebbe il primo uovo di Fabergé contribuì anche a diffondere la tradizione del dono interno all'uovo.
 
In tempi più recenti l'uovo di Pasqua maggiormente celebre e diffuso è il classico uovo di cioccolato che ha conosciuto largo successo
nell'ultimo secolo.
 
Successivamente, prevalentemente nell'ultimo secolo, l’uovo di cioccolata è stato arricchito al suo interno da un piccolo dono. Se fino a qualche decennio fa la preparazione delle classiche uova di cioccolato era per lo più affidato per via artigianale a maestri oggi l'uovo di Pasqua è un prodotto diffuso soprattutto in chiave commerciale, ma la produzione su commissione resiste all’attacco del consumismo.
 
In molti altri paesi, invece, all'uovo di cioccolato viene ancora anteposto l'uovo di gallina solitamente cucinato sodo: anche nei paesi di religione ortodossa permane la tradizione delle uova di gallina, in risposta alla diffusione delle uova prodotte commercialmente, giudicate dagli ortodossi una strumentalizzazione consumistica della Pasqua.
 
In Italia l'uovo sodo come simbolo pasquale è rimasto presente soprattutto accompagnato dalla tradizionale colomba o durante il pranzo. Anche in Arabia l'uovo di Pasqua rappresenta la resurrezione di Gesù.
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
08/04/2013 09:30
Riciclare le uova di Pasqua ... se sono avanzate Probabilmente non succede in molte case italiane e quasi sicuramente sono in minoranza quanti, ad una settimana circa dall'apertura delle tradizionali uova di cioccolata, ancora non hanno divorato tutto, ma se servisse, ecco una buona idea per trasformarle e godersele in una nuova veste

29/03/2013 09:30
Un video per riflettere sul lato oscuro del cioccolato La Pasqua si avvicina e con essa anche la tradizione delle uova di cioccolato da rompere e mangiare dopo un sontuoso pranzo. Qui una piccola riflessione di Federica Belleri con la segnalazione del documentario "The Dark Side of Chocolate"

27/04/2014 09:49
Sformatino di colomba, cioccolato bianco e arancia Un dolce tipicamente pasquale preparato da Claudia Bonera con i resti di colomba, uova di cioccolato e un pizzico di "fruttuosa" creatività

05/05/2015 13:35
E c'è anche l'uovo... muto La fotografia ci è stata inviata al lettore Pablo Soardi: «Visto che le uova riscuotono un certo interesse eccone uno che potremmo definire "marziano"» ci ha scritto


20/02/2014 09:12
Pane alla birra in cocotte e uova al tartufo

Un piatto che si adatta alle cocotte in ceramica o ghisa e che visivamente restituisce tutta la bontà ricercata da Claudia Bonera facendo lievitare un pane alla birra e servendolo insieme a originali uova tartufate





Notizie da Valtrompia
02/03/2021

Dissesto idrogeologico, fondi anche in Valtrompia

In arrivo dal Ministero dell'Interno risorse importanti per la messa in sicurezza del territorio bresciano. In Valtrompia i contributi più consistenti a Sarezzo e Gardone


24/02/2021

Webinar sulla Crescita strategica

I 4 appuntamenti online, promossi dal delegato a Credito, Finanza e Fisco di Confindustria Brescia, Paolo Streparava, inizieranno domani e proseguiranno sino al 18 marzo. Relatore degli incontri sar l'avvocato Giorgio Mariani


23/02/2021

Brescia zona arancione «rafforzata»

Dalla Regione I dati mostrano che a Brescia evidente una terza ondata: il punto che va aggredito e su cui bisogna intervenire immediatamente

18/02/2021

Presentato oggi «I.S.M.» Indice Sintetico Manifatturiero

Lo strumento, sviluppato dal Centro Studi di Confindustria Brescia in collaborazione con l'Universit Cattolica del Sacro Cuore, restituisce in un unico valore lo stato di salute delle societ di capitali attive nell'industria; pu essere applicato senza restrizioni geografiche a tutte le imprese manifatturiere

09/02/2021

435 mila euro per la Val Trompia

Anche l'ente valtrumplino è tra i beneficiari dello stanziamento di 10 milioni di euro per garantire il funzionamento delle 23 Comunità Montane lombarde nell'anno 2021

09/02/2021

A Brescia nel 2020 calo della produzione del 16,2%

Un risultato che risente della forte flessione del periodo marzo/aprile, che ha segnato in media valori inferiori di oltre il 50% rispetto al periodo pre Covid-19


03/02/2021

Vaccino anti Covid, dal 24 febbraio agli over 80

La fase 2 della campagna vaccinale in Lombardia scatter alla fine di febbraio con i pi anziani, poi ad altre categorie come forze dell'ordine e centri diurni. Coinvolta la Protezione civile regionale

02/02/2021

Sorteggiati i tre membri della Commissione di designazione

Estratti a sorte all'interno di una rosa di 9 nomi, presiederanno al corretto svolgimento dell'elezione del Presidente di Confindustria Brescia nel quadriennio 2021 - 2025


21/01/2021

Accordo sul Fondo Nuove Competenze

Siglato l'accordo territoriale tra Confindustria Brescia e sindacati L'intesa consente di accompagnare le imprese nel processo di adeguamento ai nuovi modelli organizzativi e produttivi, offrendo ai lavoratori l'opportunit di acquisire nuove e maggiori competenze professionali


16/01/2021

Lombardia in zona rossa

Da domenica 17 gennaio scattano le nuove restrizioni per spostamenti e aperture negozi e bar. Eccole nel dettaglio


  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier