Skin ADV
Giovedì 04 Giugno 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



14 Marzo 2019, 11.00
Valtrompia
Agricoltura di montagna

Il nocciolo nelle Valli Resilienti

di Redazione
Lunedì 18 marzo la presentazione al pubblico dello Studio di Fattibilità realizzato dal Gal GardaValsabbia in Comunità Montana di Valle Trompia

È possibile coltivare il nocciolo nelle Valli Resilienti?
Questa la domanda alla base dello Studio di Fattibilità realizzato dal GAL GardaValsabbia, in collaborazione con tre Dottori Forestali: Simone Colombo, per gli aspetti agronomici e di inquadramento, Francesco Natalini, per le analisi GIS e Paolo De Cesero, per gli aspetti ecologici.

Attualmente il nocciolo viene coltivato soltanto a scopo "domestico", ma dai dati statistici si può osservare che questa coltura sta suscitando molto interesse a livello mondiale, spinta in particolare dalla domanda dell'industria di trasformazione. Scopo finale del progetto è quindi quello di incoraggiare lo sviluppo di tale coltivazione al fine di generare una significativa economia di riferimento. Lo studio in questione permette agli attori interessati di valutare punti di forza e di debolezza di questo tipo di coltivazione e dei nostri territori, per valutarne l'effettiva fattibilità.

La presentazione alla cittadinanza si terrà lunedì 18 marzo alle ore 18.30, presso laSala Assembleare della Comunità Montana di Valle Trompia dove il dott. Francesco Natalini presenterà nel dettaglio lo studio di fattibilità. A conclusione della presentazione, Claudia Pedercini, referente del comparto sociale del Progetto Valli Resilienti, proporrà alcune riflessioni su quanto presentato.

L'azione rientra nell'ampio progetto Valli Resilienti, realizzato nell'ambito del programma AttivAree di Fondazione Cariplo con l'obiettivo di dare nuova vita alle alte valli Trompia e Sabbia, valorizzandone le potenzialità culturali, storiche, ambientali e sociali.

La "visione" è creare una rinnovata identità locale, attraverso la riappropriazione dei territori e dei loro abitanti, in termini partecipativi, di comunità attiva e di inclusione sociale, per dar vita a un sistema locale integrato, attrattivo e capace di creare un ponte verso la città. Il progetto, iniziato ufficialmente nel maggio 2017, prevede un insieme integrato di attività intersettoriali che sono già in corso di realizzazione e che è possibile seguire anche tramite il sito e gli account social del progetto:
http://www.attivaree-valliresilienti.it
https://www.facebook.com/ValliResilienti
 https://www.instagram.com/attivaree_valliresilienti/
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
24/06/2012 08:00:00
Un bando sui Bacini imbriferi montani La Federbim ha indetto un bando su energie rinnovabili e soluzioni finanziarie che sviluppino la Green Economy, riservato a tesi di laurea, studi di fattibilità e progetti di ricerca. Scadenza il 14 settembre 2012

12/03/2015 08:00:00
Progetto Green Line, analisi dei risultati Si terrà martedì prossimo a Gardone Val Trompia una tavola rotonda a conclusione del progetto di cooperazione sul turismo rurale promosso dai Gal

20/06/2013 09:45:00
Una possibile Unione di comuni per l’Alta Valle Si muovono i primi, incerti ed esplorativi passi a Tavernole, Collio e Marmentino per la futura possibile costituzione di un'unione dei comuni dell'Alta Valtrompia per razionalizzare servizi amministrativi e funzioni fondamentali

15/09/2012 10:00:00
La speciale storia di «Senna» Domenica alle 14.55 e lunedì alle 23.05 Studio Universal fa vedere il bel documentario girato da Asif Kapadia

30/11/2011 14:29:00
Lodrino e il diritto allo studio Tredici le borse di studio per studenti meritevoli che il Comune di Lodrino potrà emettere per l’anno scolastico in corso: la scadenza per le domande è prevista l’11 dicembre



Notizie da Valtrompia
03/06/2020

Rilancio della montagna bresciana

Visit Brescia promuove tre incontri online per ciascuna delle Valli Bresciane per elaborare piani di rilancio “su misura” per promuovere il territorio e attrarre turisti

28/05/2020

I sette di Montagna che avanza

“Montagna che Avanza è il gruppo, prendersi cura è il motto!” così si presentano su Instagram, social su cui è molto vivo il progetto

23/05/2020

Multinazionali estere a Brescia

L’analisi, realizzata dall’Ufficio Studi e Ricerche Aib, ha riguardato le realtà manifatturiere, società di capitali, con fatturato superiore a 1 milione di euro, comprendendo partecipazioni di controllo e minoritarie (ma sopra il 25%). In provincia sono 103 le imprese locali a partecipazione estera, con un volume d’affari di 3,6 miliardi di euro

18/05/2020

Fase 2 bis in pillole

Da questo lunedì 18 maggio riprendono in tutta Italia gran parte delle attività commerciali aperte al pubblico. In Lombardia permangono alcune restrizioni. Tornano anche le messe coi fedeli.

17/05/2020

«Uno sguardo sul territorio»

Dal Civile alla Poliambulanza, passando per AiutiAMOBrescia. Facciamo il punto coi protagonisti. E’ la proposta “Made in Caino” con uno sguardo sull’itera provincia. Questo lunedì sera in diretta su Youtube

12/05/2020

Ritornano le messe con i fedeli

A partire da lunedì 18 maggio sono di nuovo ammesse le celebrazioni con la presenza dei fedeli, rispettando le indicazioni del Protocollo firmato fra Governo e Cei. Ulteriori indicazioni dalla diocesi

12/05/2020

Una rilettura sapienziale dell'esperienza vissuta

È quanto chiede il Vescovo di Brescia, mons. Tremolada alle comunità della diocesi nel camino di ritorno alla normalità della vita delle parrocchie dopo la dura esperienza della pandemia

09/05/2020

Pasini: «Covid-19 e infortunio sul lavoro: una norma gravissima e anti-impresa»

La legislazione di emergenza epidemiologica da Covid-19 contiene una norma (art. 42, d.l. 18/2020) che equipara l’infezione da Coronavirus ad infortunio, se contratta in occasione di lavoro

09/05/2020

Ok a manutenzione e cura dei capanni da caccia

Una nota della Prefettura di Brescia conferma che fra le attività consentite nella Fase 2 rientrano anche quelle di pulizia delle aree degli appostamenti da caccia

09/05/2020

Sì agli sport individuali

La nuova ordinanza di Regione Lombardia consente fino al 17 maggio di praticare gli sport individuali all'aperto e all’interno di centri sportivi

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier