Skin ADV
Domenica 28 Novembre 2021
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 

LANDSCAPE


MAGAZINE



 



08 Ottobre 2012, 09.00

Ordinamenti

L'impresa sociale

di Laura
L'impresa sociale offre beni e servizi di utilitŕ sociale senza perseguire il profitto, pur mantenendo il bilancio dell'azienda in equilibrio.
 
L’impresa sociale è un soggetto privato non a scopo di lucro, così come indicato dalla Legge 13 giugno 2005 n. 118 e dal Decreto Legislativo 24 marzo 2006 n. 155.

La legge stabilisce che l’impresa sociale:
- non può essere diretta o controllata da imprese private con finalità lucrative e da amministrazioni pubbliche;
- ha l’obbligo di reinvestire gli utili o gli avanzi di gestione nello svolgimento dell’attività istituzionale oppure per incrementare il patrimonio;
- ha il divieto di ridistribuire, anche in modo indiretto, utili e avanzi di gestione comunque denominati, nonché fondi, riserve o capitali, ad amministratori e a soci, partecipanti (persone fisiche o giuridiche), collaboratori o dipendenti, al fine di garantire in ogni caso il carattere non speculativo della partecipazione all’attività dell’impresa.
 
L’impresa sociale deve inoltre:
- ottenere oltre il 70% dei ricavi dalla sua attivitĂ  principale;
- avere come oggetto dell’attività principale l’erogazione di beni e/o servizi di rilievo etico e sociale per la collettività.
Possono inoltre acquisire il titolo di impresa sociale tutte le organizzazioni che esercitano attività d’impresa al fine dell’inserimento lavorativo di lavoratori svantaggiati oppure disabili, a patto rappresentino almeno il 30% del personale.
L’impresa sociale non va poi confusa con le Onlus (Organizzazioni non lucrative di utilità sociale), le associazioni di promozione sociale, e altri enti non commerciali definiti dal Decreto Legislativo 4 dicembre 1997 n. 460, che sono disciplinati in modo diverso e specifico. Tutte queste organizzazioni tuttavia, se possiedono i requisiti necessari, possono acquisire anche la qualifica di impresa sociale.

L’impresa sociale si caratterizza per:
- gestione democratica: coinvolgimento degli stakeholder interni (soci, collaboratori, volontari) ed esterni all’organizzazione (utenti finali, committenti, finanziatori o donatori);
- partecipazione degli utenti finali alla valutazione dei risultati;
- rendicontazione sociale effettuata soprattutto attraverso la redazione e pubblicazione del bilancio sociale.
 
L’impresa sociale, così come le altre imprese, deve essere iscritta al Registro Imprese della Camere di Commercio.

Possono acquisire la qualifica di impresa sociale:
a. Enti senza fini di lucro e destinati al perseguimento di finalitĂ  etico-sociali: le associazioni riconosciute e non, le fondazioni, i comitati (di cui al Libro I del Codice Civile);
b. Enti finalizzati alla produzione di beni e di servizi in funzione meramente lucrativa o di mutualitĂ  interna: le societĂ  (di persone, di capitali e cooperative) e i consorzi (di cui al Libro V del Codice Civile).

L’impresa sociale, perciò, è un’organizzazione che può operare sia attraverso forme giuridiche non imprenditoriali (del tipo a) sia attraverso forme giuridiche tipicamente imprenditoriali (del tipo b).
Poiché l’impresa sociale non rappresenta una nuova forma giuridica ma una qualifica che viene attribuita a forme giuridiche già esistenti, le organizzazioni che vogliano assumere la qualifica di impresa sociale devono prima costituirsi attraverso una forma giuridica.
L’imprenditore sociale procede poi all’iscrizione nel Registro Imprese, specificando:
1. L’oggetto sociale dell’impresa, con riferimento ai settori di particolare rilevanza etico-sociale;
2. L’assenza di scopo di lucro.

Oltre all’atto costitutivo occorre poi redigere lo statuto, ossia il documento che detta le regole generali per il funzionamento dell’impresa sociale e dei relativi organi. Particolare attenzione deve essere posta sulla denominazione, che deve contenere obbligatoriamente la locuzione “impresa sociale”.

L’atto costitutivo, eventuali modificazioni e gli altri documenti relativi all’organizzazione devono essere depositati presso l’Ufficio del Registro Imprese della Camera di commercio per l’iscrizione nell’apposita sezione.
La domanda di iscrizione deve essere firmata digitalmente e presentata per via telematica o su supporto informatico.

Si ricorda, inoltre, che un’organizzazione che vuole qualificarsi come impresa sociale può essere contemporaneamente iscritta in più sezioni del Registro Imprese (per esempio, una cooperativa verrà iscritta sia nella sezione ordinaria sia nella sezione imprese sociali).


Fonte: Ministero del Lavoro
 
Visualizza per la stampa




Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
14/12/2014 10:27
Un'idea di industria, un'idea di città Mercoledì prossimo, 17 dicembre, nella sede di Aib a Brescia un incontro con il sindaco Emilio Del Bono e il presidente di Aib Marco Bonometti su responsabilità sociale d’impresa e sul concetto di comunità cittadina

09/05/2020 09:30
Pasini: «Covid-19 e infortunio sul lavoro: una norma gravissima e anti-impresa» La legislazione di emergenza epidemiologica da Covid-19 contiene una norma (art. 42, d.l. 18/2020) che equipara l’infezione da Coronavirus ad infortunio, se contratta in occasione di lavoro

22/02/2012 10:00
Occhio ai cantieri Non č sufficiente affidare il lavoro ad un’altra impresa. Le leggi in tema di sicurezza prevedono precisi obblighi anche da parte dei committenti.

15/10/2019 09:03
Al via il progetto «All-in Brescia» La Sala Beretta dell’Associazione Industriale Bresciana ha ospitato l’evento inaugurale del progetto dedicato all’inclusione sociale e alla multiculturalità per favorire il mercato del lavoro

21/04/2013 09:43
A Lumezzane per un seminario sulle reti d'impresa Sarŕ presente anche il vicepresidente di Confindustria Aldo Bonomi lunedě 22 aprile alle ore 15 presso il teatro Odeon per l'incontro promosso da Aib e amministrazione comunale "Le reti d'impresa, un percorso per affrontare la ripresa"



Notizie da Sicurezza e lavoro
08/04/2014

Volontariato e sicurezza

Quali sono le disposizioni del TU alle quali devono sottostare le associazioni senza personale dipendente ma che, per raggiungere le proprie finalità, si avvalgono dell’aiuto di unità operative volontarie?

31/03/2014

Gardone spende per la frana in Caregno

Anche Gardone come molti altri comuni ha pagato il prezzo delle piogge torrenziali dell'inverno: la frana che ha interessato Caregno ha richiesto un intervento urgente 

23/01/2014

A Marcheno una lezione per difendersi dagli scippi

All'interno del corso di autodifesa femminile gestito da Mario Fausti presso alla palestra delle scuole medie, lunedě 27 gennaio si terrŕ una speciale lezione sulle tecniche per evitare scippi e contro i borseggi

17/01/2014

Job on call

La formazione č obbligatoria anche per i lavoratori a chiamata o intermittente. Una tipologia contrattuale che sta prendendo sempre piů piede in Italia, in particolar modo nel settore della ristorazione

05/01/2014

Premi meritati per le Protezioni civili di Valle

Arriveranno in Valle circa 25 mila euro di contributi, grazie all'iniziativa dell'Associazione Comuni Bresciani. Obiettivo la copertura parziale delle spese per nove gruppi di Protezione civile valligiani

04/01/2014

La sbornia del terzo millennio

Cosě viene definita dall'Asaps l'abitudine di utilizzare il telefono cellulare e addirittura di leggere ed inviare sms mentre si č alla guida di un'auto

01/01/2014

L'autodifesa in rosa alla palestra di Marcheno

Prenderŕ il via il prossimo 13 gennaio presso la palestra comunale di Marcheno un nuovo corso di autodifesa rivolto alle donne di tutte le etŕ: sei lezioni per imparare tecniche che possono salvare da situazioni pericolose

29/12/2013

Movimento franoso sulla strada per Cimmo

Con un'ordinanza diffusa lo scorso 27 dicembre, il sindaco di Tavernole ha reso nota l'urgenza di messa in sicurezza per la strada che collega la frazione al capoluogo in seguito alla frana di S. Stefano

27/12/2013

Se non sei obbligato cancellati

C'č tempo fino al 31 dicembre per cancellare l'adesione della propria azienda al Sistri, il sistema di tracciabilitŕ dei rifiuti, modificato alla fine di agosto. Lo si puň fare anche via mail

20/12/2013

Nuove regole per il corso Tima di Gardone

Siglato da poco il nuovo protocollo d'intesa per la realizzazione del corso T.I.M.A, dedicato al ricambio generazionale di manodopera altamente specializzata del settore manifatturiero armiero

  • Valtrompia
  • Bovegno
  • Bovezzo
  • Brione
  • Caino
  • Collio
  • Concesio
  • Gardone VT
  • Irma
  • Lodrino
  • Lumezzane
  • Marcheno
  • Marmentino
  • Nave
  • Pezzaze
  • Polaveno
  • Sarezzo
  • Tavernole
  • Villa Carcina
  • -

  • Dossier