Nel 2° trimestre rallenta il ritmo di crescita dell'industria
di Redazione

Il presidente Gussalli Beretta:


Nel 2 trimestre del 2022, l'attivit produttiva nel settore manifatturiero della provincia di Brescia mostra un nuovo rallentamento, pur caratterizzandosi ancora per una crescita. In particolare, la produzione industriale ha segnato una variazione rispetto allo stesso trimestre del 2021 pari al +5,8%, evidenziando cos un significativo ridimensionamento nei confronti di quanto sperimentato nelle rilevazioni precedenti.

La variazione rispetto al trimestre precedente (congiunturale) stata pari al +1,8%: si tratta di un dato grezzo, ovvero calcolato non considerando il diverso numero di giorni lavorativi rispetto al trimestre precedente.

A evidenziarlo l'indagine congiunturale del Centro Studi di Confindustria Brescia sui dati relativi al periodo aprile-giugno 2022.

Come gi emerso nel recente passato, anche in questo trimestre i dati complessivi celano una significativa eterogeneit fra e nei settori presi in considerazione: la crescita dei livelli di output stata indicata dal 48% degli operatori, a fronte del 28% che si espresso per il mantenimento dei volumi prodotti nel trimestre precedente e del 24% che invece ha segnalato una contrazione degli stessi. A seguito delle evoluzioni sopra indicate, il tasso acquisito, ovvero la variazione media annua che si avrebbe se l'indice della produzione non subisse variazioni fino alla fine del 2022, pari a +7,2%, in buona parte frutto di quanto ereditato dal 2021.

220405ConfindustriaBrescia.jpg