Coraggio
di Sabina Moro

La nostra zona di comfort non ci permette di sperimentare situazioni nuove e alimenta la nostra paura. E' importante quindi sviluppare coraggio per allontanarci da ciò che ci fa soffrire


Il coraggio è un valore che caratterizza le persone che affrontano con serenità i problemi, non si lasciano abbattere dai possibili rischi e si rialzano dalla sofferenza.

Un primo passo per affrontare le situazioni spiacevoli che avrebbero necessità di essere coraggiosamente cambiate è quello di riconoscere ed accettare la paura del cambiamento. La paura infatti tiene prigionieri all’interno della nostra zona di confort .Vivere in questa zona è rassicurante in quanto sappiamo già cosa potremmo aspettarci e ci sentiamo tranquilli nel gestire i piccoli imprevisti. Tuttavia stare in questa zona per lungo tempo ci impedisce di sperimentare situazioni nuove e confutare i possibili esiti negativi che ci prefiggiamo. Risulta quindi importante chiedersi quale sia la nostra paura più grande e imparare a renderla il più razionale possibile.

Un secondo aspetto da tenere in considerazione è che avere coraggio non significa non avere paura ma guardare la paura e sfidarla.
Spesso il timore di qualcosa di sconosciuto, che potrebbe aspettarci se decidiamo di cambiare la nostra situazione, è molto più limitante del disagio che una situazione spiacevole, nella quale siamo inseriti, ci genera.

Un terzo passo è quello di provare ad affrontare la propria paura a piccoli passi, costruendo una gerarchia di situazioni spiacevoli ed affrontandole dalla situazione che ci mette meno timore alla situazione che ci genera maggior timore. In questo modo riusciremo a prendere confidenza con la paura stessa, confutando gli esiti terribili che ci saremmo prefissati.

Affrontando inoltre le tue paure scoprirai di essere più coraggioso di quello che pensavi, aumenterai la tua autostima e ti sentirai sempre più abile e competente. Può essere utile tenere un diario nella quale poter annotare i risultati positivi che hai raggiunto, mantenendo sempre alta la tua motivazione. Sii comunque flessibile e accetta i possibili momenti no che potresti sperimentare durante il tuo percorso verso il cambiamento, in questo caso non mollare, riposati un attimo e poi ricomincia da dove hai lasciato.

Consideriamo inoltre che la paura è un sentimento collegato al futuro, a cose che potrebbero succedere ma che non sono ancora accadute, questo è limitante in quanto ci impedisce di vivere il momento presente.

Un quarto aspetto può essere quello di confrontarti con persone che hanno già sperimentato un cambiamento simile a quello che vorresti affrontare tu. Può essere infatti utile informarsi su quali strategie o quali abilità sono state utilizzate, quali sono stati gli ostacoli, che emozioni sono state sperimentate, ecc.

Dal libro “Allena il tuo coraggio” di Francesca Zampone

Dott.ssa Moro Sabina
3934107718
sabina.moro@outlook.it
Instagram: 21grammi_di_psicologia

sabinamoro.jpg