Milano, i quartieri migliori in cui cercare casa da studenti
di red.

Milano, ogni anno, catalizza a sé molti studenti provenienti da ogni parte d'Italia


Non c'è da meravigliarsi, considerate le sue innumerevoli opportunità non solo a livello accademico, quanto lavorativo.
Si sa infatti che Milano è la capitale economica del Paese, in una delle regioni più industrializzate d'Italia.

Studiare a Milano vuol dire crearsi uno spazio e avviarsi a una carriera ricca di occasioni formative e di crescita continue.
I suoi poli di ricerca, gli Atenei privati, i Master, tutti collegati a grandi realtà industriali che aprono la strada a percorsi professionali costellati di successo.

Certo, Milano è una città che assorbe tanto, totalmente.
Spesso è considerata proprio come la città completamente dedita al lavoro, anche un po' grigia e alienante.
In realtà Milano ha  molto da offrire sotto molti punti di vista.
Proprio il costante afflusso di studenti, ha permesso ai milanesi di sviluppare un mercato fatto di case in affitto, locali, eventi, servizi, tutti dedicati agli studenti.
Quello che probabilmente può spaventare uno studente fuori sede, soprattutto se alla sua prima esperienza, sono proprio le dimensioni della città e il luogo in cui cercare alloggio.

Milano, in ogni caso, come ogni grande città, è un insieme di quartieri, diversi, eterogenei, ma con molti servizi da offrire anche a questa fascia di fuori sede.
Proprio i quartieri universitari a Milano sono diversi e di scelta ce n'è tanta sotto molti punti di vista, dall'alloggio allo svago.

Come prima soluzione, si potrebbe optare, infatti, per una stanza in un appartamento condiviso, possibilmente nel quartiere più prossimo alla sede universitaria, in modo da non dover affrontare gli spostamenti e beneficiare di tutte le offerte dedicate agli studenti.

La stanza in affitto è certamente la formula più economica su cui optare, per risparmiare e, allo stesso tempo, vivere in un contesto giovane, insieme ad altri studenti che possono avviare la propria vita sociale a Milano.
In merito alla zona da scegliere, c'è solo l'imbarazzo della scelta.

Solo per citare alcuni esempi, Bicocca è la sede ideale per chi desidera frequentare l'omonima università, esattamente come Porta Romana è la zona degli studenti iscritti alla Bocconi.

Il nuovo campus del Politecnico di Bovisa, poi, ha svecchiato e reso molto frequentato dagli studenti anche quest'ultimo quartiere.
PoliMi e Statale, invece, sono collocati a Città Studi, mentre Porta Genova è la destinazione più indicata per chi frequenterà la Cattolica o la IULM.
Insomma Università a cui ci si iscrive, quartiere in cui abitare.

Certo con tutta questa scelta non è facile orientarsi partendo semplicemente dalla facoltà che si frequenterà.
Bisogna fare i conti con il proprio portafoglio e mettere a confronto i prezzi dei diversi annunci, per capire quanto sia possibile effettivamente vivere nelle zone in cui ha sede la facoltà.

In questo senso può correre in aiuto il portale dedicato alle locazioni Zappyrent con la sua ricca offerta di stanze in affitto a Milano.
Per individuare quelle più in linea con le proprie necessità, basta impostare i parametri di ricerca corrispondenti alle proprie esigenze di budget, formula abitativa e zona.

Sulla mappa appariranno così gli annunci maggiormente rispondenti alle caratteristiche indicate, distribuite tra i diversi quartieri.
In questo modo darà semplice mettere a confronto caratteristiche e prezzi delle singole stanze.

In base alla zona i prezzi infatti variano dai 450 Euro per le aree più periferiche ai 750 Euro di quelle più centrali e prossime alle facoltà più gettonate.

A completare il quadro, poi, una scheda descrittiva e una galleria immagini aiuteranno a visualizzare le condizioni della stanza e dell'appartamento senza la necessità di effettuare un sopralluogo sul posto.

Questo metodo di ricerca è perfetto, quindi, per evitare inutili dispersioni di tempo e denaro, essendo il servizio Zappyrent completamente gratuito.

210528zappy.jpg