Nuovo bando giovani agricoltori: opportunità a sostegno dell'innovazione imprenditoriale
di Redazione

A Brescia dal 2014 i contributi regionali hanno supportato la nascita di 229 aziende agricole under 40


“I giovani in agricoltura sono in grado di portare idee innovative sul solco della tradizione mantenendo i territori che vivono e sviluppandone la cultura; un plauso va all’assessore Rolfi di Regione Lombardia che vede nelle nuove generazioni uno dei pilastri fondanti dell’economia bresciana e lombarda”. Con queste parole Davide Lazzari, delegato del gruppo Giovani Impresa di Coldiretti Brescia commenta l’annuncio da parte di Regione Lombardia di un nuovo bando dedicato all’avvio di aziende agricole under 40, che si aprirà il prossimo 17 marzo.

“In un momento delicato per l’economia agricola del territorio – spiega Simone Frusca responsabile ufficio tecnico Coldiretti Brescia - la misura del PSR da 1,5 milioni di euro, rappresenta un’importante occasione di rilancio per l’intero settore in termini di ricambio generazionale e di sostenibilità economica e ambientale, per permettere ai giovani agricoltori di concretizzare modelli imprenditoriali innovativi con uno sguardo aperto al futuro e all’evoluzione del mercato agroalimentare”.

I giovani bresciani stanno cogliendo appieno la sfida e le opportunità del ritorno all’agricoltura – conclude Coldiretti Brescia - con 229 aziende agricole under 40 avviate negli ultimi sei anni attraverso un totale di 5.850.000 euro di fondi regionali. Una tendenza importante, che trova ulteriore stimolo nel raddoppio dei premi previsto dal nuovo bando.

In foto: Davide Lazzari, delegato del gruppo Giovani Impresa di Coldiretti Brescia
210310DAVIDE_LAZZARI_COLDIRETTI_BRESCIA.jpg