Acli, eletti i nuovi Presidenti di Zona
di Redazione

Le assemblee di zona hanno seguito i Congressi dei 73 Circoli delle Acli bresciane. Il presidente della Zona Valle Trompia è Marco Arrighini


Il percorso congressuale che anche le Acli bresciane stanno vivendo in questi mesi non si riduce alla sola celebrazione dell’appuntamento provinciale, ma chiama in causa tutti i livelli dell’associazione, chiamati a rinnovarsi continuamente, individuando anche nuovi strumenti per continuare a essere quel movimento educativo e sociale che le Acli sono sempre state. Inoltre è questo il momento per individuare nuove persone disponibili a mettersi a servizio del movimento attraverso incarichi e ruoli di responsabilità associativa.

Nelle scorse settimane tutti i 73 Circoli Acli presenti in città e provincia hanno celebrato il proprio congresso, eleggendo i delegati per l’assise provinciale e (in buona parte) rinnovando i propri organismi. Il passaggio successivo è stato quello di riunire le Assemblee di tutte le 8 zone nelle quali sono raggruppati i Circoli Acli, che hanno eletto i nuovi Presidenti di zona. Questi entreranno di diritto nel nuovo Consiglio Provinciale che sarà eletto dai delegati durante il Congresso.

Questi i nomi dei presidenti delle zone Acli; cinque di loro sono nuovi, mentre tre sono stati riconfermati: Città Daniela Del Ciello; Franciacorta, Sebino, Ovest bresciano Monica De Luca; Valle Camonica Antonio Molinari; Valle Trompia Marco Arrighini; Valle Sabbia Emilio Loda; Hinterland Angelo Scaroni; Garda e Bassa orientale Giampaolo Turini; Bassa centrale Sergio Amighetti.

Per l’emergenza coronavirus il congresso provinciale, inizialmente in calendario il 14 e 15 marzo, è stato posticipato al 18 e 19 aprile.
200304_acli_bresciane.jpg