Spaccio di stupefacenti
di Redazione

È di un arresto e una denuncia a piede libero il bilancio di uno specifico servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti effettuato dalla Compagnia Carabinieri di Gardone Val Trompia nel fine settimana

Fra gli interventi, i militari della Stazione di Cazzago San Martino hanno deferito in stato di libertà alla competente Autorità giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente  un 20enne di origini indiane ed un 21 enne di origini albanesi lì residente insieme ad un 21enne residente, invece, a Rovato. Nella circostanza, i giovani, durante un normale servizio perlustrativo, sono stati fermati dagli operanti in quella via Carebbio, nelle immediate vicinanze dell’oratorio, a bordo di una Fiat Punto.
 
A seguito di una perquisizione personale, sono trovati in possesso, il ragazzo indiano di 17,6 grammi circa di “marijuana”, confezionata in 22 dosi del peso di circa 0,80 grammi cadauna, custodita all’interno di un sacchetto occultato all’interno degli slip ed il ragazzo italiano di 37,8 grammi circa di “hashish”, confezionato in 21 dosi del peso di circa 1,80 grammi cadauna, custodito all’interno di un analogo sacchetto occultato nella tasca dei pantaloni.
 
I carabinieri della Stazione di Villa Carcina hanno arrestato un cittadino marocchino di 31 anni, colto nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Nella circostanza, i militari, durante un servizio di osservazione e pedinamento intrapreso all’interno di un garage sito in Via Matteotti a Gardone Val Trompia, hanno notato l’uomo mentre cercava di prelevare lo stupefacente nascosto all’interno dei tubi di canalizzazione dell’impianto elettrico delle parti comuni dello stabile. 
 
Accortosi della presenza dei militari, si è dato alla fuga venendo rintracciato poco dopo nei pressi della sua abitazione già monitorata da altri militari. Nel seminterrato dello stabile dove l’extracomunitario aveva occultato lo stupefacente i militari hanno rinvenuto e sequestrato due involucri in cellophane contenenti complessivamente 100 grammi circa di “cocaina”, 2 panetti di “hashish” rispettivamente di 99 grammi e 94 grammi ed un bilancino di precisione.  L’arrestato, terminate le formalità di rito, è stato portato alla Casa Circondariale “Canton Mombello” di Brescia a seguito della disposizione del giudice della custodia cautelare in carcere.
 
150629CArabinieri_Gardone.jpg