Rapina al supermercato, arrestato pregiudicato
di Fabio Borghese

Sorpreso a rubare in un supermercato di Villa Carcina, un pregiudicato marocchino residente a Sarezzo ha prima aggredito la titolare e poi è fuggito ma è stato presto rintracciato dai Carabinieri

 
 
Nel pomeriggio di lunedì scorso, 15 giugno, a Villa Carcina, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno  tratto in arresto un 38enne marocchino residente a Sarezzo, nullafacente, pregiudicato, regolare sul territorio nazionale, resosi responsabile del reato di rapina impropria ai danni della gestrice del supermercato “in’s” di via Glisenti.
 
 Nella circostanza l’uomo, entrato all’interno del supermercato, dopo aver asportato alcuni generi alimentari occultandoli all’interno del giubbotto, vistosi scoperto, allo scopo di guadagnarsi la fuga, dopo aver abbandonato la refurtiva, ha spintonato la responsabile del supermercato, facendo perdere momentaneamente le proprie tracce, ma lasciando nel parcheggio antistante l’esercizio commerciale la propria autovettura Volkswagen Golf, con a bordo il nipote minorenne, che veniva notata dalla vittima. 
 
Avvicinatasi all’auto, mentre dialogava con il bambino, la donna è stata aggredita alle spalle dal rapinatore il quale, dopo averla allontanata colpendola con lo sportello dell’auto è fuggito con l’auto. 
 
Le immediate ricerche hanno consentito ai militari , anche grazie al numero di targa rilevato dalla malcapitata e all’accurata descrizione, di rintracciare il responsabile presso la propria abitazione nascosto sotto il letto.
 
 L’arrestato, terminate le formalità di rito, dopo essere stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Gardone Val Trompia, è stato sottoposto al rito direttissimo che ne ha disposto l’obbligo di firma. 
 
150618VillaCarcina-rapinaSuper.jpg