Alpini in festa a Lodrino
di Redazione

Tre giorni di festa con le Penne nere a Lodrino. Si comincerà questo venerdì alle 18 con un incontro col reduce della Julia Pietro Seminario. Domenica la giornata clou, con le commemorazioni, la sfilata con la banda, il tradizionale rancio alpino



Memoria, solidarietà, disponibilità e tenacia. Sono certo concetti stampati a caratteri cubitali nel DNA di ogni Alpino.
Se serve ribadirlo, ecco la tre giorni delle Penne nere organizzata dal Gruppo di Lodrino, chiamata "Festa degli Alpini delle Valli Bresciane", che andrà in scena a partire da oggi.

Il primo appuntamento della serie non poteva essere che con la storia.
Questo venerdì pomeriggio alle 18 nella sala consiliare del municipio di Lodrino, introdotto dal presidente della sezione Ana di Brescia Davide Forlani, ci sarà un incontro con Pietro Seminario, reduce della Julia.
Tema dell'incontro: "Salvatore Goffi - Autore del libro di memorie La guerra di Piero nel ricordo del Reduce lodrinese Francesco Bettinsoli, medaglia d'argento al valor militare, al quale fu legato da fraterna amicizia".
Ci saranno anche Vigilio Bettinsoli, il sindaco Iside Bettinsoli e il presidente della Comunità montana Massimo Ottelli.

Poi i festeggiamenti.
Venerdì a partire dalle 21 con una serata Dj
Sabato sera sempre con intrattenimento musicale.

Domenica la giornata clou:
i comincerà alle 9 con l'ammassamento nei pressi del bar Anspi delloratorio.
Alle 11 l'inizio della sfilata e gli onori ai Caduti. Il corteo proseguirà poi in compagnia della banda musicale Santa Cecilia di Lodrino fino al Monumento degli Alpini posto in località Pineta persso la chiesetta degli Alpini, dove verrà celebrata la messa.
Alle 21 l'intrattenimento musicale.

Per tutte le serate e per l'intera giornata di domenica funzionerà il tradizionale spaccio alpino.
Lodrino,_Festa_degli_Alpini_2013.jpg