Una subdola truffa telefonica serpeggia in Valgobbia
di Redazione

Anche a Lumezzane in questi giorni stanno girando delle lettere che si riferiscono al presunto urgente ritiro di un pacco per il quale telefonare a un numero con prefisso di Milano: in realtŗ componendo il numero il credito del cellulare viene azzerato e

 
Tutto comincia con una lettera arancione simile a quella dell'Agenzia delle entrate lasciata nella posta di molti italiani e da qualche giorno anche in quelle dei valgobbini.
 
E' il principio di una truffa che comunica ai destinatari l'importanza dell'avviso appena recapitato, con tanto di richiesta per il ritiro di un pacco.
 
La lettera è spedita dal seguente mittente "Front Office Gestione rientro corrispondenza, casella postale 13340 Milano" e all'interno si fa riferimento anche ad un numero telefonico da contattare quanto prima: 02.818888920.
 
E qui scatta in pieno la trappola della truffa, perché componendo il detto numero di telefono si viene automaticamente reindirizzati a un altro numero internazionale che provvede ad azzerare immantinente il credito del cellulare o, ancor peggio, a far lievitare l'eventuale bolletta.
 
Una truffa in piena regola dalla quale sia il Front Office in questione (coinvolto a sua insaputa) sia l'amministrazione comunale stanno diffidando tutti quanti ricevono simile lettera in questi giorni dal non telefonare a quel numero.
truffa_telefonica_front_office.jpg