'Ben-essere donna' parte oggi a Marcheno
di Erregi

Presentato la scorsa settimana al Comune di Marcheno, comincerŗ alle ore 15 il percorso 'Ben-essere donna' dedicato ovviamente alle quote rosa della popolazione e tenuto dall'ostetrica Barbara Cotelli

 
Apre oggi le danze l'iniziativa messa in campo dagli assessorati alle pari opportunità e alla Cultura di Marcheno, rappresentati da Raffaella Contessa ed Elena Guerini. Si chiama 'Ben-essere donna' ed è la continuazione naturale di due progetti già messi in campo grazie anche a volontari giovani o meno giovani.
 
Dopo il corso di autodifesa femminile gestito da Mario Fausti alla palestra delle scuole medie locali e quello di ginnastica contro l'osteoporosi tenuto, invece, dalla giovane dottoressa in scienze motorie Laura Zubani, oggi è il momento del primo dei due incontri di un'altra giovane laureata marchenese.
 
Alle ore 15 l'ostetrica Barbara Cotelli dà il via al progetto 'Ben-essere donna' presso la sede dell'Ava di Marcheno, in via Rinaldini 5, con un pomeriggio dedicato alle patologie e ai problemi che possono interessare il pavimento pelvico nella fase della menopausa.
 
Un secondo appuntamento si terrà il 29 gennaio alle ore 20 presso la sala consiliare e riproporrà lo stesso tema, ma senza specifiche sull'età e aperto a tutte le donne. Si continuerà fino all'8 marzo, culmine del calendario eventi in rosa e festa dedicata al gentil sesso.
 
Dopo la teoria, la dottoressa Cotelli proporrà lezioni pratiche di ginnastica perineale e si parlerà di violenza sulle donne, protezione anche a livello legislativo e benessere psicologico, oltre che fisico, chiudendo in bellezza con la presentazione di un libro dell'autrice Carla Boroni.
 
La soddisfazione dell'amministrazione, palpabile alla conferenza di presentazione, si unisce al ringraziamento per i volontari che si sono messi in campo per realizzare l'iniziativa, dalle due giovani marchenesi all'istruttore del corso di autodifesa e al presidente dell'Ava, Vittorio Zubani.
donna_profilo_femminilita.jpg