Marmentino: in primavera sarà pronto il vecchio Mulino
di Erregi

Gi affidata all'associazione Versanti la gestione dell'antico mulino in Valle delle Melle a Marmentino, storico edificio che torna a vivere soprattutto grazie al Gal Glem e ad un finanziamento complessivo di 370 mila euro

 
Un anno di lavori, 300 mila euro di finanziamento del Gal Gölem, a cui se ne sono aggiunti altri 70 mila, tanto impegno e voglia di valorizzare la storia e la tradizione rurale di Marmentino. Queste le basi che hanno portato al restyling e all'affidamento delle gestione del mulino in località Valle delle Melle, che a primavera tornerà a splendere.
 
Il bando per affidare la gestione era stato studiato nei dettagli dall'amministrazione comunale, che ha investito e creduto nell'impresa, in modo che l'associazione che ne sarebbe risultata vincitrice sarebbe stata compatibile con gli obiettivi che ci si poneva.
 
Valorizzazione delle montagne locali, con i loro itinerari, turismo sostenibile, laboratori didattici, vendita di prodotti a chilometri zero e altro ancora sono i principali scopi che il nuovo polo turistico si poneva, in accordo con il Gal Gölem e l'associazione che ha "adottato" il mulino.
 
Si tratta dell'associazione Versanti, che si occupa di turismo sociale, attività didattiche e di educazione ambientale, escursionismo ma anche ecologia e rispetto per la natura, ricerca storica ed etnografica e, ancora, promozione e valorizzazione.
 
I progetti, sebbene non verranno messi in campo fino all'arrivo della bella stagione, già sono stati definiti insieme all'amministrazione, guidata da un soddisfatto Gabriele Zanolini, felice del positivo esito del bando per il mulino.
 
Le buone notizie, però, non sono finite: dal Gal Gölem, infatti, sono arrivati altri 70 mila euro da spendere per il recupero anche della facciata esterna dell'imponente fabbricato che, in primavera, sarà aperto per almeno 48 ore settimanali e sarà a disposizione di scolaresche e gruppi.
 
Marmentino_casa_vacanze.JPG Marmentino_casa_vacanze.JPG