Distrutta dalle fiamme ditta al Villaggio Gnutti
di Redazione

Poco dopo le 8 di ieri una scintilla all'interno della ditta "Ghidini Giovanni Battista" ha fatto divampare un incendio che ha ferito un operaio e distrutto l'azienda familiare specializzata in luminarie

 
Un'azienda a conduzone familiare specializzata nella produzione di luminarie è stata distrutta da un incendio ieri mattina in quel di Lumezzane.
 
Erano da poco passate nella frazione Villaggio Gnutti, quando in via San Filippo Neri si è alzata una colonna di fumo nero, segno di quell'incendio che all'interno della ditta "Ghidini Giovanni Battista" era divampato per una scintilla scaturita accidentalmente nel corso di un'operazione di manutenzione.
 
Operazioni che si accompagnavano a quelle di pulizia, giacché l'azienda aveva chiuso venerdì per le vacanze natalizie: all'interno vi erano il titolare il figlio e uno dei tre dipendenti: proprio quest'ultimo si era messo a saldare una porta incrinata, ma qualcosa non è andato per il verso giusto.
 
Secondo le prime ricostruzioni effettuate dalla polizia locale, una scintilla della saldatura sarebbe finita su alcune vernici chimiche, scatenando le fiamme che hanno distrutto ogni cosa e ustionato l'operaio al lavoro.
 
Subito sono giunti sul posto i soccorsi, che hanno portato l'uomo al Civile per le medicazioni. Nessuna ferita per il titolare e il figlio, che non hanno potuto far altro che guardare i vigili del fuoco di Gardone e Brescia mentre spegnevano l'incendio.
vigili_del_fuoco_spalle.jpg