Presi dalla polizia di Lumezzane due truffatori
di Redazione

Nei giorni scorsi avevano contattato telefonicamente una coppia di pensionati, fingendo di raccogliere fondi per un'associazione locale; ma la signora si Ť insospettita ed ha allertato gli agenti della polizia locale

 
Nei giorni scorsi a Lumezzane ci hanno riprovato due malviventi, bussando alla porta di una coppia di pensionati e fingendo di chiedere fondi per un'associazione locale.
 
Un tentativo che è finito per loro con l'arresto: infatti, ad attenderli hanno trovato gli agenti della polizia locale.
 
Un arresto effettuato dopo che i due si erano presentati al telefono sotto falso nome, chiedendo ai pensionati di poter passare per ritirare un contributo da devolvere a un'associazione valgobbina.
 
Insospettita dal modus operandi, la signora ha avvisato la polizia locale per segnalare un sospetto tentativo di truffa.
 
Così, quando i due si sono presentati come da accordi telefonici, sono stati bloccati e tratti in arresto dagli agenti, quindi segnalati ufficialmente alla Procura della Repubblica di brescia con l'accusa di tentata truffa.
polizia_locale_volante.jpg