Il giovane Yves Baraye è un giocatore del Chievo
di Pietro Zatti

Il 21enne attaccante senegalese del Lumezzane stato ufficialmente acquistato dalla societ clivense grazie al lavoro del ds Luca Nemeber, e giocher la stagione 2013/2014 in prestito alla Juve Stabia in serie B

 
Un a grande notizia per il giovane Yves Baraye, che da ieri è ufficialmente un giocatore del Chievo Verona.
 
Il 21enne attaccante senegalese di Dakar saluta così la famiglia rossoblù del Lumezzane dopo due stagioni nel corso delle quali ha collezionato 62 presenze e messo a segno 8 reti.
 
Tutti in seno alla società valgobbina hanno voluto complimentarsi con lui per il passaggio a titolo definitivo alla società clivense, che per la stagione 2013/2014 lo girerà in prestito alla Juve Stabia in serie B.
 
Due anni nei quali ha saputo farsi apprezzare, sin dall'amichevole nel 2011 contro i dilettanti della Rudianese, quando impressionò i dirigenti del Lumezzane, che decisero di metterlo sotto contratto dopo il suo arrivo in Italia via Udinese.
 
La dirigenza si mise al lavoro per tesserarlo, una specie di impresa tra problemi di visti, transfer e lungaggini burocratiche assortite. Altre squadre prima del Lumezzane avevano provato a tesserarlo, ma senza riuscire a superare gli scogli, bypassati in Valgobbia dal segretario Pasquale Paladino.
 
Quindi, il via per Yves Baraye all'avventura lumezzanese, prima del grande salto propiziato ancora da Luca Nember (neo dg del Chievo), che dopo averlo fortemente voluto quando il ragazzo era solo una scommessa, ora è il regista del suo passaggio al Chievo.
 
"Lumezzane - dice Yves Baraye - sarà sempre casa mia e avrà sempre un posto speciale nel mio cuore. Sarò riconoscente ai dirigenti per tutta la vita per la grande occasione che mi hanno dato".