Ribaltamento anche per l'incidente di Villa
di Redazione

Sabato sera lungo la Sp 345 la 67enne Santina Bianchetti alla guida della sua Fiat Idea, probabilmente per un colpo di sonno, ha urtato lo spartitraffico e s'Ť ribaltata nell'altra corsia. Per lei braccio rotto e abrasioni

 
Con tutta proabiblità è stato un colpo di sonno la causa dell'incidente che sabato sera ha bloccato la Sp 345 in comune di Villa Carcina.
 
Secondo quanto riferito da testimoni diretti, la Fiat Idea era guidata dalla 67enne Santina Bianchetti originaria di Ospitaletto, che stava procedendo lungo la corsia in direzione Brescia.
 
Poi, un colpo di sonno le ha fatto perdere il controllo della vettura, proprio in corrispondenza dello spartitraffico presente nei dintorni della gelateria Matley.
 
L'automobile è decollata e si è ribaltata sul fianco nella corsia opposta: immediatamente è scattato l'airbag, che ha attutito l'impatto, ma il braccio sinistro della signora è rimasto incastrato sotto l'auto.
 
I primi intervenuti hanno rimesso "in piedi" l'automobile, mentre la commessa del Discount, sentito il botto, è prontamente uscita ed ha prestato le prime cure alla signora: forte anche dell'esperienza svolta per anni come volontaria alla Croce Bianca, ha assistito la donna anche quando sono arrivati i militi dell'Autolettiga Avis di Villa Carcina.
 
La 67enne è stata immediatamente trasferita all'ospedale Civile di Brescia, dove le hanno ingessato il braccio e medicato le ferite riportate sempre al braccio, con parecchia pelle venuta via nello strisciamento per terra.
villa_carcina_incidente_auto_ribaltata.jpg villa_carcina_incidente_auto_ribaltata.jpg villa_carcina_incidente_auto_ribaltata.jpg