«Fèr», la metallurgia tra arte e lavoro al forno di Tavernole
di Erregi

Nell'ambito della "Proposta" di Treatro terrediconfine va in scena al museo "Il Forno" di Tavernole una quattro giorni (20-23 giugno) composta da installazioni artistiche e uno spettacolo per rendere vive le storie che parlano di ferro tra lavoro e arte

 
Numerosi gli artisti coinvolti in un evento che non poteva trovare palcoscenico migliore della Valtrompia: "Fèr. Storie di ferro, lavoro, arte".
 
Un evento che trova spazio dal 20 al 23 giugno nella cornice del museo "Il Forno" di Tavernole e all'interno della "Prosposta" di Treatro terrediconfine.
 
Una serie di installazioni artistiche a cura della sceneggiatrice Piera Cristiani, del sound designer Vittorio Guindani e del videomaker Enrico Ranzanici, coordinatore del progetto insieme alla Crisiani e all'attore Enrico Re.
 
All'interno della manifestazione s'incastra perfettamente anche lo spettacolo teatrale "Da le sés a le dò, da le dò a le dés", che evoca i turni di lavoro degli operai metallurgici, diretto da Silvio Gandinelli, con Enrico Re a far da interprete e Maurizion Rinaldi e Fabrizio Saiu all'accompagnamento musicale.
 
"Fèr", ovvero installazioni audiovisive che portano lo spettatore direttamente nel mondo dell'estrazione e della lavorazione del ferro, così radicata in Valtrompia e nel bresciano e che così tanto ha significato per lo sviluppo economico del territorio.
 
Unendo storia, cultura sociale e tradizione triumplina all'espressione artistica, l'organizzazione ha creato una sorta di simulatore della vita in una fabbrica e lo spettatore ne viene catturato ad un livello quasi fisico.
 
Giovedì 20 giugno alle ore 21 l'inaugurazione. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito web www.eventofer.it.
FornoFusorio.JPG FornoFusorio.JPG FornoFusorio.JPG FornoFusorio.JPG