Al lavoro per ripristinare il WiFi sul territorio di Nave
di Rosa Casari

Il Comune navense ha dato come termine perentorio la fine di questa settimana perché la ditta appaltatrice risolva il malfunzionamento del sistema WiFi pubblico. Inoltre, l'amministrazione ha aderito a un bando provinciale che le consentirà di installare gratis ulteriori antenne

 
Dalla scorsa settimana la copertura wifi sul territorio navense (Parco Garza, zona stadio, piazza Martiri della Libertà, Municipio) è disattivata.
 
Un disservizio per il quale l'amministrazione di Nave si scusa con gli utenti, precisando che entro la fine di questa settimana si augura che tutto possa tornare alla normalità. 
 
"Da un primo sopralluogo dell’impresa affidataria del servizio - spiega il sindaco Tiziano Bertoli - erano risultate danneggiate le antenne collocate nel Parco del Garza: dopo avere provveduto alla loro sostituzione, riscontrato il mancato ripristino del servizio, l’impresa, con un secondo sopralluogo, ha quindi rilevato il danneggiamento anche dell’antenna direttiva collocata nella zona stadio.
 
In entrambi i casi - prosegue il primo cittadino navense -, l’impresa ha comunicato che il danneggiamento è dovuto a sbalzi di tensione, probabilmente legati a fenomeni atmosferici: per tale ragione si è provveduto ad autorizzare gli interventi di ripristino, che risultano oggetto di apposita copertura assicurativa di cui è beneficiario il Comune".
 
Pur tenendo conto delle particolari condizioni climatiche di queste settimane, lo scorso 31 maggio il Comune ha comunque assegnato all’impresa appaltatrice un termine perentorio (fine di questa settimana) per la riattivazione e il collaudo dell’intero sistema: decorso tale termine, in caso negativo si procederà all’applicazione delle penali.
 
Inoltre, il Comune di Nave ha partecipato a un bando della Provincia di Brescia, che gli consentirà di acquisire gratuitamente altre antenne (4 già a disposizione, nuove 14 quelle di cui è in corso la richiesta), per attivare ulteriori coperture wifi sul territorio oppure all’interno di edifici pubblici o comunque aperti al pubblico sempre con le medesime credenziali di "Free Italia Wi-Fi".
wifi_lavori.jpg wifi_lavori.jpg wifi_lavori.jpg