Anche Nave vira sul sistema a calotta
di Rosa Casari

Il Comune navense ha deciso di imitare il vicino Bovezzo, dotando da febbraio 2013 i cassonetti di umido e indifferenziata di una calotta e una chiavetta elettronica per il conferimento pesato dei rifiuti. Obiettivo 65% di differenziata entro il 31 dicembre 2016

 
Cambia Nave, come già ha fatto nella Valle del Garza la confinante Bovezzo. Cambia marcia nel campo della raccolta differenziata, con la decisione di installare a partire dal prossimo mese di febbraio 2013 l’ormai noto sistema di raccolta a calotta.
 
Un dispositivo per conferire i rifiuti di umido e indifferenziata tramite una chiavetta elettronica che consentirà di quantificare il carico di rifiuti consumato nell’arco dell’anno (e pagarne il corrispettivo), aiutando l’intero paese a differenziare meglio.
 
L’obiettivo posto dal Piano provinciale dei rifiuti impone che la percentuale di differenziata si attesti almeno al 65% entro il 31 dicembre 2016, ben oltre quel 42,4% che l’Osservatorio della Provincia attribuiva a Nave alla fine del 2010.
rifiuti_omino.jpg rifiuti_omino.jpg