Nave e Caino: donare il sangue per salvare una vita
di Rosa Casari

Domenica 26 agosto alle ore 8 la sezione Avis di Nave e Caino dà appuntamento con la terza donazione dell'anno, sia ai soci sia a chi vuole cominciare: per questo le due fornerie di Caino rilasciano inviti e materiale informativo per tutta settimana

 
Il mese di agosto volge al termine, ma l’attività dell’Avis di Nave e Caino è già pronta a mettersi in moto.
 
Un rientro dalle vacanze che per venerdì 24 agosto sarà all’insegna dello svago con la S. Messa alle ore 19 in San Rocco e a seguire il rinfresco da Caterina in località San Cap, dove la serata proseguirà all’insegna di balli e danze.
 
Un antipasto musicale che precederà l’impegno di domenica 26 agosto presso la sede di via Sorelle Minoia a Nave con la terza donazione del sangue dell’anno.
 
Un modo per continuare a essere veicolo di speranza per le tante persone che hanno bisogno di quel prezioso liquido rosso che scorre nelle nostre vene e del quale spesso ci dimentichiamo.
 
Un piccolo dono che costa solo qualche ora di tempo, ma può salvare una vita. Ecco perché le nuove donazioni sono sempre ben accette e sostenute da iniziative come quelle messe in atto dalle due fornerie di Caino questa settimana: infatti, chi comprerà il pane riceverà un sacchetto con l’effigie di uomo che porta in braccio una goccia di sangue (vedi foto 1), invito esteso a tutti a compiere quel piccolo prezioso gesto della donazione.
 
L’appuntamento è per vecchi e nuovi donatori domenica 26 agosto alle ore 8 in via Sorelle Minoia a Nave. Per maggiori informazioni è possibile contattare Cesare (393 92 72 726) o Annachiara (333 65 99 559).
avis_caino_nave_sacchetti_pane.jpg avis_caino_nave_sacchetti_pane.jpg