Gli alpini di Collebeato e la «Festa del Crocefisso»
di Rosa Casari

Il gruppo alpini locale festeggia domenica 29 luglio in localit Zuccolo una tradizione che si ripete ogni anno dal 2002 insieme a tutta la comunit, con una S. Messa e la presentazione dei propri progetti di solidariet

 
La vita di un Gruppo Alpino è scandita da eventi che si ripetono nel tempo con cadenza annuale e tra questi l’attesa “Festa del Crocefisso” programmata dalla sezione di Collebeato per domenica 29 luglio.
 
“Ad oggi – sottolinea il capogruppo Gioacchino Fontana – il tesseramento ha permesso di contare 108 alpini e 32 simpatizzanti, di cui una ventina hanno partecipato all’84° adunata nazionale tenutasi lo scorso maggio a Bolzano, la manifestazione annuale più importante con cui l’Ana riesce a muovere centinaia di migliaia di persone. Ma anche nel nostro piccolo riusciamo sempre a entusiasmare tanta gente, la cui calorosa risposta è la soddisfazione migliore per tutti noi”.
 
Feste locali come quella che dal 2002 ogni ultima domenica di luglio gli alpini di Collebeato condividono con i compaesani, in un momento spirituale davanti al Crocefisso, lo stesso che dieci anni fa è stato collocato in località Zuccolo.
 
Alle ore 11 la partecipata S. Messa, quindi un aperitivo per tutti durante il quale saranno annunciati i progetti annuali di solidarietà.
 
Quest’anno le offerte saranno divise tra i terremotati dell’Emilia (sarà coinvolto un Gruppo Alpino di un paese colpito dal sisma). la Cooperativa Nikolajewka, l’AIL di Brescia, la parrocchia di Collebeato e l’iniziativa “Uno sguardo a chi ci sta accanto” che si occupa dei collebeatesi meno “fortunati”.
collebeato_gruppo_alpini_cartello.JPG collebeato_gruppo_alpini_cartello.JPG