La Valtrompia adotta i «totem»
di Erregi

Dopo l'installazione di info-point multimediali all'Ospedale di Gardone, allo Chalet Maniva e all'Ufficio Turismo di Brescia, vengono presentati, in Comunit Montana, anche i "mini totem"

 
Tecnologia al servizio del turismo: attraverso l’installazione di totem multimediali, piccoli e grandi, la Valtrompia compie un grande passo verso la promozione delle proprie attrattive, che spaziano dal sistema museale, alla tradizione, all’arte sacra fino alla gastronomia e alle escursioni in montagna, passando per lo sport e la storia.
 
Sono già 3 i “totem” touch screen installati sul territorio, due dei quali allo Chalet Maniva e il terzo presso l’ospedale di Gardone, ai quali si aggiungerà presto il “fratello” che verrà installato sulla pista ciclopedonale al ponte di Pregno, a Villa Carcina.
 
Dispositivi, questi, che saranno collegati a formare una rete con altri info-point posizionati fuori dal territorio triumplino: uno, infatti, è già presente all’Ufficio Turismo di Brescia e un secondo verrà installato all’Outlet Franciacorta.
 
Nel frattempo, inoltre, con un progetto portato avanti dal Servizio Turistico Associato, che unisce 13 comuni della Valle del Mella, sono stati presentati in Comunità Montana anche i “mini totem”, poco più ingombranti di un pc portatile e al costo di circa 600 euro che potranno rappresentare l’alterativa privata agli info-point di dimensioni maggiori.
 
Desiderio degli ideatori della proposta sarebbe quello di dotare bar, ristoranti e alberghi di questi dispositivi, che forniranno informazioni sui punti di maggior interesse artistico, storico, culturale e paesaggistico della Valtrompia, il tutto con immediatezza e semplicità.
totem_multimediali.jpg totem_multimediali.jpg