Successo a Bovezzo per la giornata del Fai
di Andrea Alesci

Sono stati piů di 1.000 i visitatori che domenica 25 marzo sono transitati all'interno della nobiliare villa Passerini - Rampinelli, salendo poi fino alla Casa nella natura gestita dal Gian di Bovezzo

 
Sabato 24 e domenica 25 marzo scorsi si sono tenute anche in Valtrompia le “Giornate di primavera”, che hanno registrato l’adesione anche del comune di Bovezzo con l’apertura di Villa Passerini - Rampinelli.
 
Un evento che l’amministrazione comunale aveva organizzato con grande entusiasmo e che ha riscosso un notevole successo.
 
“I visitatori – dice l’assessore alla Cultura Nicola Fiorin – sono stati più di un migliaio, un numero che nessuno si sarebbe mai aspettato. Il pubblico ha ammirato con grande partecipazione l’esterno dell’antica dimora di campagna della famiglia Passerini, passando poi a visitare l’enorme parco, le scuderie, le cantine e le celebri cancellate realizzate dall’architetto Tagliaferri”.
 
Una visita a un ambiente che si è mantenuto praticamente immutato rispetto alla costruzione originale e dal quale i numerosi visitatori si sono poi spostati per raggiungere la Casa nella natura, rimessa a nuovo nel 2010 e ora gestita dal gruppo Gian di Bovezzo. 
bovezzo_villa_passerini_rampinelli.jpg