Anche Bovezzo punta sui cassonetti a calotta
di Andrea Alesci

In seguito all'approvazione della Commissione del territorio, da giugno dovrebbe entrare in funzione la nuova modalità di raccolta dei rifiuti indifferenziati tramite conferimento con chiavetta usb

 
Anche Bovezzo si doterà dei cassonetti con calotta e chiavetta elettronica utili a migliorare il sistema di raccolta differenziata dei rifiuti.
 
Un’approvazione arrivata da parte della Commissione del territorio, che consentirà di installare entro il mese di giugno i nuovi cassonetti, aumentando al contempo il numero degli stessi e la distribuzione più capillare sul territorio.
 
Un sistema che a breve sperimenterà per primo il Comune di Concesio e che dal 2013 dovrebbe entrare a regime anche per Sarezzo e Lumezzane.
 
Verrà stabilita la tariffazione in base al conferimento del numero di sacchetti dell’indifferenziata, con una capienza di 15 litri ognuno.
 
Il costo complessivo della raccolta rifiuti non subirà aumenti ma sarà differenziato per famiglia sulla base del numero di depositi, incentivando così la separazione corretta dei rifiuti.
 
Il preventivo di spesa per il Comune prevede un risparmio di circa 34mila euro all’anno, che coprirà in due anni circa il costo dei nuovi contenitori, con la previsione di portare la raccolta differenziata a una percentuale del doppio rispetto a quella attuale. 
cassonetti_chiavetta.jpg